Due violenze sessuali su treno e in stazione nel Varesotto. La prima vittima è riuscita a salvarsi

Pubblicità
Pubblicità

Due giovani di età non molto distante dalle loro vittime. La Squadra Mobile di Varese, insieme alla Polfer, è a caccia dei due responsabili della doppia violenza consumata dopo le dieci della notte tra venerdì e sabato. La prima, su una ventiduenne sul treno della linea ferroviaria Milano-Varese. La seconda, una violenza solo tentata, ai danni di una sua coetanea in stazione a Venegono Inferiore, in provincia di Varese, quando la giovane ha lasciato il convoglio. Entrambe sono state trasportate, in stato di choc, all’ospedale Del Ponte di Varese per le per medicazioni e referti. Al vaglio degli inquirenti anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza e l’analisi delle celle telefoniche della zona.

Raccolte anche dagli investigatori le testimonianze di altri pendolari, anche se a quell’ora della notte sul treno vi erano pochissimi passeggeri. E anche se non vi sono casi recenti di aggressioni simili nella zona, non è escluso che i responsabili non siano già conosciuti dalle forze dell’ordine per altri reati nella stessa area.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source