È morto Fabrizio Zampa, storica firma del Messaggero

Pubblicità
Pubblicità

Fabrizio Zampa, giornalista musicale del Messaggero, è morto a Roma all’età di 85 anni. Figlio del regista Luigi Zampa, aveva iniziato la sua carriera nella musica come batterista nei Flippers, accanto a Lucio Dalla, Fabrizio Bracardi e Massimo Catalano.

Legato anche al mondo della televisione, era inviato per il programma L’Altra Domenica di Renzo Arbore, che lo chiamava “l’inarrestabile” e con cui ha lavorato come sceneggiatore ai suoi film Il Pap’occhio (dove aveva partecipato anche come attore) e FF.SS. Zampa ha dedicato la sua vita alla musica, diventando una importante firma del Messaggero, dove ha iniziato la sua carriera nel 1970, continuando la sua attività di giornalista musicale fino a pochi mesi fa. 

Il collega Marco Morandini, con un lungo post su Facebook, ricorda la carriera e lo straordinario entusiasmo di Zampa, i suoi mille interessi, la musica, la fotografia, la tecnologia e il fascino per i tropici. “Fabrizio è stato un protagonista di un Messaggero leggendario”, scrive Morandini, “di cui resterà un ricordo indelebile”. 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *