E’ morto Masami Suda, il “papà” di Ken il guerriero

Pubblicità
Pubblicità

E’ morto all’età di 77 anni uno dei maestri dell’animazione mondiale. Masami Suda, ammalato da tempo, è stato il character designer e animation director di Ken il Guerriero,  Gatchaman e Hurricane Polymar, e più di recente punto di riferimento di serie come Yo-Kai Watch e e key animator per il film di Inazuma Eleven.

Nato nella prefettura di Saitama, ha cominciato la sua carriera nel mondo dell’animazione presso gli studi di Tatsunoko. Dal 1976, chiamato da Toei Animation, ha collaborato a numerosi progetti artistici. Tra le varie serie delle quali è stato il direttore vanno ricordate anche Kurenai Sanshiro, meglio conosciuta come Judo BoyMach Go Go Go, Kagaku Ninjatai Gatchman e Uchu No Kishi Tekkaman.

Ken il guerriero  Tra gli anni ’80 e ’90 la sua carriera raggiunge l’apice del successo grazie alla trasposizione animata di Hokuto no Ken, Ken il guerriero appunto, personaggio che diventa famoso in tutto il mondo. Il Maestro curerà anche il film del 1986, dove potè portare il disegno e la resa grafica a livelli ancora più alti e spettacolari e, successivamente, la seconda serie Hokuto no Ken 2 del 1987.

Altri titoli da ricordare sono senz’altro SF Saiyuki Starzinger del 1978, Ganbare Genki (Forza Sugar) e Rokudenashi Blues mai approdate in Italia, fino a Slam Dunk dove sarà direttore dell’animazione per moltissimi episodi.

Masami Suda è morto il primo agosto scorso ma, come spesso capita, la notizia è stata diffusa da amici, colleghi e familiari soltanto oggi con un paio di settimane di ritardo.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source