E’ morto Pino Wilson, capitano della Lazio che vinse lo scudetto nel 1974

Pubblicità
Pubblicità

Addio al Capitano. Dopo il successo di Cagliari di ieri sera (3-0), la Lazio si sveglia con la triste notizia della scomparsa di Pino Wilson, che con la banda del ’74 di Tommaso Maestrelli vinse il primo scudetto della storia biancoceleste. Aveva 76 anni: stando alle prime notizie sarebbe stato colpito da un ictus. “Insieme, siamo diventati Campioni. Ciao Pino, nostro Capitano, la storia che ci lega è eterna” ha scritto sui social la Lazio.

Difensore centrale e fascia da capitano al braccio, tutti lo ricordano così. Nato in Inghilterra, ha vissuto fin dall’infanzia a Napoli fino al trasferimento alla Lazio nel 1969, insieme a Giorgio Chinaglia. In biancoceleste ha giocato 324 partite detenendo a lungo il primato di presenze. La tifoseria è in lutto: Wilson era diventato un punto di riferimento per i laziali, che seguivano le sue analisi nei quotidiani interventi nelle radio della Capitale. “Ora raggiungi tutti gli altri compagni e Maestrelli. Buon viaggio capitano”, il messaggio social della maggior parte dei tifosi. 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source