E’ morto Stephen Sondheim, leggendario compositore di Broadway

Pubblicità
Pubblicità

E’ morto all’età di 91 ani Stephen Sondheim, leggendario compositore di Broadway e autore dei testi di musical come “West Side Story”. Lo ha reso noto il suo legale. La morte di Sondheim è stata improvvisa ed è avvenuta nella sua casa di Roxbury, in Connecticut, dove aveva appena festeggiato la festività del Thanksgiving con alcuni amici. “Grazie a Dio ha scritto Barbra Streisan in un tweet – , Sondheim ha vissuto fino a 91 anni, così ha avuto il tempo di scrivere musica e  testi meravigliosi. Possa riposare in pace”.

Compositore, paroliere, drammaturgo statunitense. Sondheim viene considerato uno dei più importanti autori nel panorama del teatro musicale del ventesimo secolo, soprattutto per il suo ruolo nello sviluppo del genere del musical moderno. Ha scritto anche colonne sonore originali per film come Dick Tracy, nel ’90, che gli valse l’Oscar per la migliore canzone nel 1991 con “Sooner or later”. Vinse numerosi Tony Awards ed altrettanti Grammy Awards nella categoria miglior album di musica teatrale, uno dei quali, nel 1979, per l’opera “Sweeney Todd” di Tim Burton. Nel 1985 fu premiato col Premio Pulitzer per la drammaturgia di “Sunday in the park with George”.

Il suo valore è stato riconosciuto con le più alte onorificenze concesse negli Usa alle personalità che si sono distinte nel campo dell’arte e della cultura, ultima delle quali la medaglia presidenziale della libertà che gli fu attribuita da Barack Obama.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source