È morto Wilford Brimley, addio alla star di ‘Cocoon’, il film di Ron Howard

La Republica News

L’attore statunitense Wilford Brimley, noto per i ruoli da burbero e soprattutto per i suoi caratteristici mustacchi, i vistosi baffi da tricheco, sfoggiati in film come La cosa e Cocoon, che lo avevano reso amabile agli occhi degli spettatori, è morto ieri all’età di 85 anni. Come ha annunciato la sua manager Lynda Bensky a The Hollywood Reporter, Brimley era da tempo in dialisi e da alcune settimane si trovava in terapia intensiva nell’ospedale di St. George, nello stato dello Utah. Dal 2004 viveva in un ranch a Greybull, nello stato del Wyoming.Nato a Salt Lake City, capitale dello stato dell’Utah, il 27 settembre 1934, Brimley iniziò ventenne a lavorare nei rodei come cowboy, poi fece il maniscalco e quindi la guardia del corpo per il produttore cinematografico Howard Hughes. Dopo aver cominciato a ferrare i cavalli per film e spettacoli televisivi, cominciò a lavorare in film western come stuntman su richiesta del suo amico attore e regista Robert Duvall. Condividi  


Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi