“È nudo, spenga tutto”. Seduta comunale da bollino rosso: tremenda gaffe per questo consigliere. Occhio a cosa fa | Video

Pubblicità
Pubblicità

Sullo stesso argomento:

27 gennaio 2021

Striscia la Notizia dedica un intero servizio a Mimmo Russo. Il tg satirico di Antonio Ricci – nella puntata di martedì 26 gennaio – manda in onda le gaffe del consigliere comunale di Palermo. A spiegare quanto accaduto ripetutamente è Stefania Petyx, sempre in compagnia del suo bassotto. L’uomo da tempo è l’unico a recarsi a Palazzo delle Aquile. Il motivo? Forse i troppi scivoloni. La Petyx infatti ricorda quanto accaduto nei mesi prima. Russo che come tutti i suoi colleghi si collegava da casa in videoconferenza, ha cambiato idea. 
Il consigliere, in evidente difficoltà con la tecnologia, non solo non si rendeva conto del microfono aperto. “Perché mi avete chiuso il microfono?”, chiedeva in una delle sedute virtuali. “Non glielo abbiamo chiuso”, replicava un altro mentre un altro collega ancora precisava: “L’ho chiuso io per non metterla in imbarazzo. Si sentiva sua moglie”. Una scelta che non era andata giù al diretto interessato che aveva liquidato la questione con un “andate a fa***”. Ma non è finita qui.

“A luglio Russo aveva fatto uno strip-tease senza accorgersene”, ha raccontato ancora l’inviata di Canale 5. Nel servizio infatti si vede il consigliere che, pensando di essersi sconnesso, si è spogliato. “Chiuda la telecamera che si vede nudo”, ha commentato uno durante la seduta. L’imbarazzo infatti ha pervaso tutta la videoconferenza. “Ma – è questo il problema – tenere aperto un consiglio comunale per un solo consigliere è anti-economico”, ha spiegato la Petyx aggiungendo che quando le sedute sono notturne bisogna anche pagare lo straordinario. 

Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source