Ecco il B-21 Raider, il nuovo bombardiere stealth nucleare presentato dal Pentagono

Pubblicità
Pubblicità

Si chiama B-21 Raider ed è il nuovo bombardiere stealth nucleare americano. Il caccia arriva al debutto pubblico dopo anni di sviluppo segreto come parte della risposta del Pentagono alle crescenti preoccupazioni su un futuro conflitto con la Cina.  Il B-21 Raider è il primo nuovo aereo bombardiere americano in oltre 30 anni. Quasi ogni aspetto del programma di sviluppo è top secret,  e non esistono immagini ufficiali: sono stati rilasciati solo i rendering,  poche immagini che rivelano che il Raider assomiglia al bombardiere stealth nucleare nero che alla fine andrà a sostituire, il B-2 Spirit.

L’aereo fa parte del programma del Pentagono per modernizzare tutte e tre le divisioni della sua triade nucleare, quella dei missili balistici da silo e le testate per i sottomarini.  La Cina è sulla buona strada per avere 1.500 armi nucleari entro il 2035, e i suoi progressi nella tecnologia ipersonica, nella guerra digitale, nelle capacità spaziali e in altre aree rappresentano “la sfida più consequenziale e sistemica alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti”, secondo quanto comunica il Pentagono. Sono sei i B-21 Raider in produzione, l’Air Force prevede di costruirne 100 in grado di equipaggiare armi nucleari o bombe convenzionali, e che potranno essere utilizzati con o senza equipaggio umano. Il costo dei caccia non è stato comunicato.

Kathy Warden, amministratrice delegata di Northrop Grumman che sta costruendo il Raider, ha dichiarato che “Il modo in cui il B-21 opera internamente è estremamente avanzato rispetto al B-2, perché la tecnologia si è evoluta così tanto in termini di capacità di calcolo che ora possiamo incorporarla nel software”. Altri cambiamenti includono materiali avanzati utilizzati nei rivestimenti per rendere il bombardiere più difficile da rilevare, nuovi modi per controllare le emissioni elettroniche, in modo che il bombardiere possa falsificare i radar avversari e mimetizzarsi come se fosse un altro oggetto. Ci sono poi nuove tecnologie di propulsione.  In una scheda informativa, Northrop Grumman afferma di utilizzare “nuove tecniche e materiali di produzione per garantire che il B-21 sconfiggerà i sistemi anti-accesso e di negazione dell’area che dovrà affrontare. Quando parliamo di bassa osservabilità, è incredibilmente bassa osservabilità”, ha detto Warden, “Lo sentirai, ma non lo vedrai”. Il Raider non effettuerà il suo primo volo fino al 2023.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source