Ecco perché c’è un’altra guerra in Italia che fa tre vittime al giorno. Con Orlando, Landini e Molinari

Pubblicità
Pubblicità

Tre morti al giorno – l’ultimo oggi in un vano ascensore della Farnesina – e un incidente al minuto: ecco la media delle tragedie sul lavoro del 2021. Per un totale di 1.221 vittime e oltre 555 mila infortunati. Nel primo bimestre di quest’anno le prime sono aumentate del 9,6%, i secondi del 47,6%. Crescono anche inflazione, bollette e beni al consumo, mentre gli stipendi sono al palo.

Oggi a Metropolis ne abbiamo parlato con il segretario della Cgil Maurizio Landini, il ministro del Lavoro Andrea Orlando e direttore dell’Ispettorato del Lavoro Bruno Giordano. Con loro, il direttore di Repubblica Maurizio Molinari e Marco Patucchi, autore di “Morire di lavoro”, in edicola. La copertina è di Stefano Massini. In collegamento dall’Ucraina per un aggiornamento sulla guerra, Daniele Raineri. Conduce Gerardo Greco.

Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Segui tutti gli aggiornamenti in diretta sull’Ucraina

Iscriviti alla newsletter

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *