Emilio Fede ricoverato al San Raffaele: “Il Covid non c’entra nulla, problema a gambe per rovinosa caduta”

Pubblicità
Pubblicità

Il giornalista Emilio Fede è ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano. “Il covid non c’entra niente – fa sapere il giornalista – sono in un letto al San Raffaele di Milano per una caduta, una rovinosa scivolata, e sono curato dagli amici. L’ho vista brutta, sono in piedi per miracolo”. “Non sono in gravi condizioni – aggiunge – è stata però un’esperienza drammatica”. L’ex direttore del tg4, che compirà 90 anni a giugno, era stato ricoverato lo scorso novembre al Covid residence di Ponticelli, una struttura dell’Asl di Napoli per le persone contagiate con sintomi non gravi.

Emilio Fede “Io, dal Santa Lucia al Covid residence di Ponticelli: ringrazio i medici e gli infermieri”

Fede nel giugno scorso aveva scelto un hotel sul lungomare di Napoli per scontare una pena per aver violato i domiciliari. Era stato condannato a quattro anni e sette mesi nell’ambito del processo Ruby Bis, e aveva scontato i primi sette mesi ai domiciliari, che avrebbero dovuto dovevano essere seguiti da altri quattro anni di servizi sociali.

Accusato di aver lasciato Milano senza attendere l’autorizzazione del giudice del Tribunale di sorveglianza della città dove risiedeva, Fede era stato sorpreso dai carabinieri a mangiare una pizza sul lungomare con la moglie, la ex senatrice Diana De Feo, per festeggiare il suo 89esimo compleanno. Aveva così deciso di eleggere domicilio al Santa Lucia, dove è rimasto fino a metà dicembre.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source