Equitazione, una donna batte gli uomini: la tedesca Krajewski oro nel completo. Hoy bronzo a 62 anni

Pubblicità
Pubblicità

Una donna su un trono finora occupato solo da uomini. Per la prima volta nella storia del Completo il gradino più alto del podio è al femminile: la tedesca Julia Krajewski in sella ad Amande de B’Neville, ha messo in fila il britannico Tom McEwen e l’eterno Andrew Hoy.

Hoy sul podio a 62 anni, 18/a Bardone

La trentaduenne tedesca era salita al comando della classifica provvisoria nella prova di qualifica con un percorso impeccabile che ha poi bissato con un secondo giro sugli errorabili macchiato solo dall’aggravio sul tempo. Argento a Tom McEwen che, insieme al suo Toledo, dopo aver conquistato l’oro a squadre ha saputo far meglio del più blasonato connazionale Oliver Towned, giunto poi quinto.

Applausi a scena aperta, invece, per Andrew Hoy che, a 62 anni e alla sua ottava partecipazione olimpica, è riuscito a salire sul gradino più basso del podio con Vassily de Lassos. Diciottesima l’italiana Susanna Bardone che, dopo essersi qualificata alla finale grazie a uno strepitoso percorso di qualificazione di salto ostacoli, ha commesso un errore nella seconda parte di gara.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source