Eruzione Tonga, Tozzi: “Nel mondo ce ne saranno anche di peggiori. Campi Flegrei il nostro vulcano più pericoloso”

Pubblicità
Pubblicità

Dopo l’esplosione del vulcano Hunga Tonga-Hunga Ha’apai restano due piccole  lingue di terra sopra il livello del mare, prima collegate da una striscia di terra che si allargava fino a 1,2 chilometri. Gli esperti parlano di un’eruzione tra le più rare nella storia. Il geologo Mario Tozzi, saggista e conduttore di trasmissioni scientifica, spiega la giusta misura con cui classificare questo fenomeno, che fa parte di un’attività continua e dinamica della Terra che dura da ben oltre la storia umana e che ha avuto precedenti ben peggiori e non si possono escludere anche in futuro, fa parte della struttura geologica del pianeta. Le conseguenze dell’eruzione dell’eruzione dell’isola polinesiana sull’ambiente dell’area, specie della cenere e delle polveri sono ancora da verificare ma si misurano nella lunga durata. Di vulcani pericolosi ce ne sono, nel mondo, dice ancora Tozzi: in Italia anche “più che il Vesuvio, il nostro super-vulcano a rischio esplosione sono i Campi Flegrei. E’ stato fatto l’errore di considerarla un’area  qualsiasi, è densamente abitata, c’è un ‘ippodromo e una base militare, ma è un’area attiva e potenzialmente molto pericolosa”

di Mario De Santis

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source