231324699 12aeceb8 179b 432e 8dea eab9409bf197 1

Europa League, Ajax-Roma 1-2; Lopez salva, Pellegrini e Ibanez segnano: giallorossi a un passo dalla semifinale

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

231324699 12aeceb8 179b 432e 8dea eab9409bf197 1

AMSTERDAM – Brutto anatroccolo in Italia, la Roma si riscopre magnifico cigno in Europa. Veste l’abito di gala per le grandi occasioni e coglie un risultato di prestigio (1-2) ad Amsterdam che le schiude le porte verso la semifinale di Europa League. Per evidenziare l’impresa dei giallorossi basti pensare che era da 4 mesi (24 partite di fila) che l’Ajax non perdeva. E probabilmente non è un caso che l’ultima volta era accaduto proprio in casa, con un’altra italiana, l’Atalanta. Un successo ottenuto con un pizzico di fortuna, fondamentale in queste partite, ma anche con grande umiltà e determinazione.

<< La cronaca della partita>>

Fonseca perde anche Spinazzola per infortunio

In piena emergenza per le assenze di Mkhitaryan, Smalling, Zaniolo, Kumbulla ed El Shaarawy più quella di Karsdorp, squalificato, Fonseca dopo 24′ ha perso per uno stiramento anche Spinazzola. Per cui, oltre a Cristante confermato giocoforza centrale difensivo, ha lanciato Cristante a sinistra scegliendo Diawara e Veretout coppia mediana e il duo Pellegrini-Pedro per sostenere Dzeko.

Mancini si addormenta, Klaassen fa 1-0

La Roma per 38′ ha badato soprattutto a chiudersi bene con il suo consolidato 5-4-1 e lo ha fatto con ordine, approfittando anche dei tanti cattivi controlli degli avanti avversari. I giallorossi hanno provato anche a pungere di rimessa e hanno fatto correre un paio di brividi al terzo portiere Scherpen, spedito in campo per le assenze di Onana (squalificato) e Stekelenburg (infortunato): il primo per un diagonale di Dzeko, largo di un paio di metri, il secondo per una botta da 28 mt di Cristante che il 21enne portierone olandese (è alto 204 cm) ha deviato con prontezza di riflessi in angolo. L’Ajax, pericoloso solo al 32′ con un sinistro largo di Tadic, ha approfittato della prima crepa della difesa giallorossa per passare (38′): Diawara ha toccato corto un pallone all’indietro per Mancini che non se l’è sentita di accorciare ed è arretrato lasciando campo a Klaassen che ha ringraziato, ha triangolato in area con Tadic e ha comodamente battuto da pochi passi Lopez. La Roma ha accusato il colpo e ha pensato Lopez a tenerla in vita sventando col corpo un sinistro ravvicinato di Antony.

Lopez para un rigore a Tadic, Pellegrini pareggia

Nella ripresa i giallorossi sono tornati con un atteggiamento troppo timoroso che hanno immediatamente pagato. Alla seconda sbavatura in disimpegno, Tadic si è liberato in area di Ibanez che lo ha sgambettato (53′): rigore che lo stesso Tadic, però, ha sbagliato clamorosamente calciando centralmente tra le braccia di Lopez, bravo a intuire e a non muoversi. L’episodio ha fatto girare la partita. La Roma in ripartenza si è procurata una punizione dal limite che Pellegrini ha trasformato, complice una clamorosa papera di Scherpen che non ha trattenuto un pallone non irresistibile.

Ibanez gela l’Amsterdam Arena

Ten Hag si è giocato la carta Brobbey per dare maggior peso all’attacco e alleggerire la pressione sugli esterni e la Roma ha sofferto. A salvarla ha pensato Lopez con 5 ottimi interventi su Tagliafico, Brobbey, Antony (2) e Tadic. Tenuta a galla la Roma appena ha rimesso la testa avanti ha trovato l’episodio per portarsi a casa la vittoria (870): su un angolo dalla sinistra di Pellegrini, respinto corto da Klassen, Ibanez con un gesto da grande centravanti ha controllato di petto e ha scaraventato di sinistro il pallone sotto la traversa. La qualificazione non è certo raggiunta ma giovedì prossimo all’Olimpico gli uomini di Fonseca potranno affrontare il ritorno con una buona dose si serenità in più.

AJAX-ROMA 1-2 (1-0) 
Ajax (4-3-3): Scherpen; Rensch (34′ st Klaiber), Timber, Martinez, Tagliafico; Klaassen, Alvarez, Gravenberch; Antony (43′ st Idrissi), Tadic, Neres (19′ st Brobbey). (33 Kotarski, 51 Reiziger, 18 Ekkelenkamp, 20 Kudus, 23 Traoré, 25 Taylor, 35 Kasanwirjo, 42 Q. Timber) All. ten Hag.
Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Bruno Peres, Diawara, Veretout (31′ st Villar), Spinazzola (29′ pt Calafiori); Pellegrini, Pedro (43′ st Carlos Perez); Dzeko (31′ st Borja Mayoral). (83 Mirante, 87 Fuzato, 18 Santon, 54 Ciervo, 62 Milanese). All. Fonseca.
Arbitro: Karasev (Russia).
Reti: 39′ pt Klaassen, 12′ st Pellegrini, 41′ st Ibanez.
Angoli: 9-4 per l’Ajax.
Recupero: 2′ e 4′.
Ammoniti: Rensch, Bruno Peres, Martinez, Cristante e Calafiori per gioco scorretto.
Note: all’8′ st Pau Lopez ha parato un rigore a Tadic.



Go to Source