Europei, Slovacchia-Spagna 0-5: le Furie Rosse si sbloccano e vanno agli ottavi

Pubblicità
Pubblicità

SIVIGLIA – Dopo due pareggi, la Spagna si sblocca, travolge per 5-0 la Slovacchia e si qualifica agli ottavi come seconda del girone E visto che la Svezia ha sconfitto in extremis per 3-2 la Polonia conquistando il primato del gruppo. Sarà dunque Croazia-Spagna negli ottavi, mentre la Slovacchia va a casa seppur terza, vista la pesante situazione della differenza reti. Gara senza storia a Siviglia con il portiere Dubravka che prima para un rigore a Morata e poi fa un clamoroso autogol. Quindi Laporte raddoppia. Nella ripresa gli iberici dilagano con Sarabia, Ferran Torres e un’altra autorete, stavolta di Kucka.

<<La cronaca della gara>>

Dubravka fa..

Luis Enrique presenta il suo 4-3-3 con Gerard Moreno, Morata e Sarabia in attacco. In mezzo al campo torna Sergio Busquets, finalmente negativo al Covid-19; dal 1′ gioca anche Azpilicueta sulla destra. Tarkovic risponde col 4-2-3-1 con Duda punta avanzata e Haraslin, Hamsik e Mak a supporto. Ma la Slovacchia ha chiaramente impostato una gara tutta difensiva, con Duda lasciato solo e spaesato davanti. La Spagna dopo una decina di minuti potrebbe già passare in vantaggio: l’arbitro Kuipers vede un fallo di Koke ai danni di Hromada in area slovacca. Ma viene richiamato al Var e capisce che l’intervento irregolare è ai danni dello spagnolo. Calcio di rigore netto che Morata calcia, ma Dubravka è bravissimo nel respingere. La Spagna non si scompone e continua ad attaccare anche perché la Slovacchia in pratica lascia fare. Chance per Sarabia e Pedri che si inseriscono coi tempi giusti ma sbagliano.

…Dubravka disfa

Dubravka respinge in angolo un bel tiro di Morata, ma alla mezz’ora il portiere del Newcastle, fin qui assoluto protagonista in positivo, la combina grossissima: botta dal limite di Sarabia e traversa, la sfera si impenna in cielo e quando ricade Dubravka con un pugno la spinge nella sua porta e non in angolo. Una vera e propria schiacciata da volley per il vantaggio iberico. Al 36′ per la prima volta si vede la Slovacchia in attacco ma Duda si divora il pari: per sua fortuna in netto fuorigioco. Nei minuti di recupero altro pasticcio di Dubravka e 2-0 Spagna: angolo, palla messa fuori ma riconquistata da Pedri che imbuca in area per Gerard Moreno, il portiere esce senza motivo per contrastarlo e lascia la porta sguarnita. Cross dal fondo e colpo di testa di Laporte con Dubravka che tenta goffamente, ma inutilmente, di tornare tra i pali.

Le Furie Rosse dilagano

A inizio ripresa il ct Tarkovic fa entrare Duris e Lobotka al posto di Duda e Hromada, ma poco cambia. La Slovacchia prova ad avere un atteggiamento meno remissivo, ma la Spagna chiude i conti al 56′ quando Pedri apre a sinistra per Jordi Alba che crossa basso e Sarabia col sinistro insacca. Al 65′ Ferran Torres rimpiazza Morata e una manciata di secondi dopo firma il poker: Pedri scambia con Sarabia che entra in area e crossa basso con l’attaccante del City che di tacco la mette dentro. Il disastro slovacco si completa al 71′:  punizione, palla messa fuori area dalla difesa, tira Thiago Alcantara, Laporte tocca di testa per Pau che, a sua volta di testa, cerca la rete. Sulla linea di porta Kucka infila la sua porta. Si chiude così, nel modo peggiore, un Europeo che sembrava promettente per gli slovacchi dopo l’esordio vincente contro la Polonia. La Spagna invece pare essere tornata.

Slovacchia-Spagna 0-5 (0-2)
Slovacchia (4-2-3-1): Dubravka, Pekarík, Tomas Hubocan, Satka, Skriniar, Hromada (1′ st Lobotka), Haraslin (24′ st Suslov), Kucka, Hamsik (45′ st Bénes), , Mak (24′ st Weiss), Duda (1′ st Duris). (12 Kuciak, 23 Rodák, 16Hancko, 24 Koscelnik, 4 Valjent, 6 Gregus, 13 Hrosovsky). All.: Stefan Tarkovic
Spagna (4-3-3): Simón, Azpilicueta (32′ Oyarzabal), Alba, García (26′ st Pau Torres), Laporte, Busquets (26′ st Thiago Alcantara), Koke, Pedri, Morata ( 21′ st Ferran Torres), Sarabia, Moreno (32′ st Traoré). (13 Sánchez, 1 de Gea, 14 Gayà, 6 Llorente, 16 Rodrigo, 17 Fabian Ruiz, 19 Dani Olmo). All.: Luis Enrique
Arbitro: Björn Kuipers (Olanda)
Reti: 30′ pt autogol Dúbravka, 48′ pt Laporte, 11′ st Sarabia, 22′ st Ferran Torres, 26′ st autogol Kucka
Angoli: 7-0 per la Spagna
Recupero: 4′ e 4′.
Ammoniti: Duda, Busquets, Jordi Alba e Skriniar per gioco falloso

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source