F1, Gp Russia: Hamilton si distrae e manca il record di Schumacher. A Sochi vince Bottas davanti a Verstappen, Lewis è 3°

La Republica News

SOCHI – Due banali errori di distrazione costringono Lewis Hamilton a rimandare l’appuntamento con il record di vittorie in F1, detenuto da Michael Schumacher (91 contro 90). Il britannico è stato penalizzato due volte per 5″, prima per una violazione nelle prove nel pre-gara e poi per un’altra alla partenza. Due ingenuità che hanno vanificato un’ottima partenza. Il britannico ha scontato i 10″ totali di penalità ai box durante il pit-stop e, di fatto, ha dato il via libera a Bottas che così si è preso la scena dominando la gara.<< La cronaca della gara >>Bottas, secondo successo stagionalePer il secondo pilota della Mercedes è stato un gioco da ragazzi tenere a bada Verstappen e conquistare il secondo successo stagionale dopo quello all’esordio in Austria. Il finlandese ha dimostrato di trovarsi brillantemente a proprio agio sulla pista di Sochi dove si era già imposto nel 2017. Un successo che gli consente di rosicchiare qualche punto in classifica generale a Hamilton (161 punti contro 205) che, comunque, non pare avere rivali per la vittoria del titolo iridato.Formula Uno


Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi