Facchinetti aggredito da McGregor, la testimonianza di Benji: “Una violenza inspiegabile”

Pubblicità
Pubblicità

Il cantante Benji Mascolo, del duo musicale Benji e Fede, è stato testimone dell’aggressione da parte del fighter Conor McGregor ai danni di Francesco Facchinetti. L’artista ha raccontato l’accaduto attraverso una storia dal suo account Instagram descrivendo dettagliatamente l’aggressione consumatasi in un hotel della Capitale. “Intorno alle tre di notte — racconta il cantante — io e mia moglie decidiamo di andare a dormire e lasciare il party. McGregor ha insistito per continuare a far festa. Francesco ha detto ‘voi andate pure e noi rimaniamo’. Dal nulla, per nessun valido motivo, Conor ha colpito con un pugno in faccia Facchinetti. Gli ha spaccato il labbro e fatto sanguinare il naso. Lo ha fatto volare dall’altra parte della stanza. Le sue guardie del corpo lo hanno portato via a forza altrimenti avrebbe continuato. Una violenza inspiegabile, da persona malata di mente, eravamo sotto shock”. L’ARTICOLO Risse, yacht e Vaticano. Le folli vacanze romane di Conor il barbaro

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source