False fatture per conferenze ad Abu Dhabi, chiesta archiviazione per Renzi

Pubblicità
Pubblicità

“La procura di Firenze ha chiesto l’archiviazione per Matteo Renzi, indagato per falsa fatturazione insieme a Carlo Torino nell’ambito di un procedimento legato a una delle conferenze dello stesso senatore Renzi”. La notizia è diffusa dall’ufficio stampa del leader di Italia Viva.

L’accusa contestata era quella di emissione di fatture per operazioni inesistenti in relazione al compenso ricevuto per una conferenza ad Abu Dhabi. “L’inchiesta – viene precisato sempre nel comunicato del partito – era partita da una segnalazione di Banca d’Italia e l’ex premier era stato iscritto nel registro degli indagati nel febbraio 2020. “Dopo quasi due anni di indagine  – si afferma nel documento – la procura di Firenze ha chiesto l’archiviazione di Torino e Renzi perché anche secondo i pm l’analisi della documentazione ‘consente di escludere la sussistenza del reato’. Si archivia dunque uno dei principali procedimenti in cui era indagato l’ex premier. Rimane invece aperto il fascicolo su Open su cui si attende a breve la richiesta di rinvio a giudizio dei pm fiorentini”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source