Federico Doga morto a 16 anni travolto da due auto a Iseo mentre raggiungeva gli amici: il dolore dei compagni di rugby

Pubblicità
Pubblicità

Aveva solo 16 anni Federico Doga, giocava a rugby, frequentava la terza liceo e ieri sera stava raggiungendo gli amici per trascorrere assieme l’ultimo sabato di vacanze prima del ritorno a scuola. E’ morto in un incidente terribile a Iseo, quando i suoi genitori, che lo avevano accompagnato in auto, erano appena ripartiti per tornare a Comezzano-Cizzago, nella Bassa Bresciana, dove la famiglia risiede.

Erano le otto di sera, Federico ha attraversato la strada, la centralissima via Roma, in un tratto senza strisce pedonali e, da quanto si è capito, non molto illuminato. Una prima auto, una Punto nera guidata da un 39enne, lo ha colpito, ma subito dopo ne è arrivata un’altra in direzione opposta, una Mbw con a bordo una famiglia bergamasca, che lo ha investito una seconda volta. L’impatto è stato devastante, e le due auto si sono poi scontrate tra loro dopo aver travolto il ragazzo.

I soccorsi sono arrivati subito, per Federico Doga non c’è stato nulla da fare. Il guidatore della prima auto è stato trasportato in ospedale in codice verde, la famiglia – padre, madre e figlia di 10 anni – in codice giallo, soprattutto per lo shock. Sull’incidente indaga la polizia stradale di Iseo. I due conducenti sono stati sottoposti subito agli esami tossicologici, gli esiti sarebbero negativi per entrambi.

Incidenti stradali, nel 2022 la strage dei pedoni: 307 morti

Ci stringiamo attorno ai nostri cari amici Chiara Galli e Daniele Porrino per la scomparsa del loro amato figlio Federico” è il post dell’associazione sportiva Old Rugby Rovato: il padre di Federico (che ha un cognome diverso perché figlio di un precedente legame della madre) è il coach della Rugby Parabiago, la mamma coach della squadra femminile di Rovato e Federico era un tesserato della Rugby Rovato. Anche la sua squadra gli ha dedicato un ricordo: “Ieri sera in un terribile incidente stradale ha perso la vita il nostro giovane atleta Federico Doga. Ci stringiamo in un forte abbraccio ai genitori Chiara e Daniele. Non ci sono le parole. Riposa in pace Federico”.

Federico frequentava la 3^ G del liceo economico sociale di Rovato, e anche la sua scuola gli ha dedicato un ricordo: “L’istituto d’Istruzione Superiore Lorenzo Gigli di Rovato, nella persona del Dirigente Scolastico, Prof. Davide Uboldi, in rappresentanza di tutte le componenti scolastiche, esprime cordoglio e vicinanza alla famiglia di Federico Doga: nostro studente frequentante la classe 3^G del liceo economico-sociale, prematuramente scomparso sulle strade del comune di Iseo”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *