Femminicidio nel Trevigiano, svolta nelle indagini: arrestate 4 persone, c’è anche l’ex marito

Pubblicità
Pubblicità

I carabinieri hanno arrestato quattro persone accusate dell’omicidio di Margherita Ceschin, la donna di 72 anni ritrovata priva di vita nella sua abitazione di Conegliano (Treviso) il 24 giugno scorso. Si tratta del presunto mandante del delitto, l’ex marito della vittima, 80 anni, il quale avrebbe agito in concorso con una 32enne di origini dominicane e di due connazionali della donna, un 38enne ed un 41enne, quest’ultimo trovato in possesso di circa tre etti di cocaina.

Le indagini erano da subito state avviate seguendo, parallelamente, la pista della rapina finita tragicamente e quella del delitto maturato in contesto familiare. All’origine dell’omicidio ci sarebbero stati, secondo gli investigatori, “motivi economici connessi con la pratica di divorzio tra i due coniugi, aggravati dal rancore nutrito nei confronti della donna dall’ex marito”. I fermati sono stati rintracciati nel trevigiano e non hanno opposto resistenza. Al termine delle formalità di rito sono stati condotti nelle carceri di Treviso e Venezia.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *