Ferrero rileva Wells, seconda azienda Usa di gelati dopo Unilever

Pubblicità
Pubblicità

Milano – La Nutella si mangia il secondo produttore di gelati americano, dopo Unilever. Ferrero  e Wells Enterprises hanno infatti annunciato l’ accordo per l’acquisizione da parte del gruppo di Alba dell’azienda basata in Iowa, delle sue attività e dei suoi rinomati marchi di gelati, che includono Blue Bunny, Blue Ribbon classics, Bomb Pop e Halo Top. L’acquisizione rientra nell’ambito della crescita strategica di Ferrero nella categoria dei gelati e nella visione di Wells di favorire una rapida crescita.

Wells è diventata la più grande azienda di gelati a conduzione familiare del mondo, fondata, nel 1913, come azienda di consegna di prodotti lattiero-caseari. La transazione, soggetta alle consuete condizioni di chiusura, dovrebbe concludersi all’inizio del 2023 quando il gruppo Usa compierà 110 anni di attività. I termini della transazione non sono stati resi noti. L’unica cosa certa è che si uniranno due aziende familiari che hanno in comune una lunga storia dolciaria e la volontà  di restare fuori dai mercati azionari.

Ferrero in Nord America aveva già rilevato le attività di Fannie May (2017), l’ex business dolciario di Nestlé negli USA, e quelle di biscotti e snack alla frutta di Kellogg (2018). Nel 2017, inoltre, attraverso le aziende affiliate era stata acquisita Ferrara Candy Company, leader del mercato statunitense delle caramelle con i suoi marchi Nerds, Trolli, Sweet-tarts e Black Forest.

“Si tratta di una partnership vincente, che unisce esperti di gelato e campioni del settore dolciario. Insieme, per unire la forza dell’essere un tutt’ uno, ben posizionati per crescere e competere nel mercato del gelato”, commenta Giovanni Ferrero, presidente esecutivo del gruppo Ferrero.
Dopo la chiusura della transazione, Mike Wells, membro della famiglia fondatrice di Well Enterprises, e attuale amministratore delegato e chief engagement officer, opererà come consulente “al fine di sostenere la transizione e mantenere il suo ruolo attivo nella comunità di Le Mars”. Liam Killeen, attuale presidente di Wells, sarà nominato Amministratore Delegato e il leadership team esistente rimarrà in carica.
“Questo è un giorno emozionante che accelera la nostra crescita e assicura un futuro brillante alla nostra azienda e a tutti coloro che vi sono associati – dichiara Liam Killeen – I marchi e la reputazione di Ferrero per una qualità di livello mondiale si sposano perfettamente con ciò che ha reso Wells così di successo”
Essendo il più grande produttore di gelato al mondo in un’unica sede, la città di Le Mars è considerata la “capitale del gelato nel mondo”.
“Un produttore di gelati straordinario con un fantastico portafoglio di marchi molto apprezzati dai consumatori”, aggiunge Lapo Civiletti, ceo del Gruppo Ferrero. La transazione, di cui non sono stati resi noti i termini economici, dovrebbe concludersi all’inizio del 2023.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source