Festa del Cinema di Roma, Paola Malanga nominata direttrice artistica

Pubblicità
Pubblicità

“Accolgo questa sfida importante con l’entusiasmo e l’amore per il cinema che da oltre trent’anni caratterizzano il mio lavoro, nella consapevolezza del momento storico che il settore e la città di Roma stanno attraversando, per costruire un futuro al passo con i tempi”. Così Paola Malanga, nuova direttrice artistica della Festa del Cinema di Roma. Malanga è stata nominata martedì 29 marzo dal consiglio di amministrazione della Fondazione Cinema per Roma, presieduto da Gian Luca Farinelli, che rappresenta Roma Capitale, e composto da Valerio Toniolo (Camera di Commercio di Roma), Laura Delli Colli (Regione Lazio), Daniele Pitteri (Fondazione Musica per Roma) e Nicola Maccanico (Cinecittà S.p.a. in rappresentanza del ministero della Cultura).

Paola Malanga nuova direttrice artistica della Festa del Cinema di Roma

Paola Malanga nuova direttrice artistica della Festa del Cinema di Roma

Paola Malanga nuova direttrice artistica della Festa del Cinema di Roma 

Giornalista e critica cinematografica, tra i fondatori della rivista Duel e autrice di saggi su alcuni grandi autori del cinema mondiale, Paola Malanga sarà la Direttrice Artistica della Festa del Cinema per il triennio 2022-2024. “È per me un grande onore ricevere quest’incarico, prestigioso e inaspettato, da Gian Luca Farinelli, neo residente della Fondazione Cinema per Roma, che ringrazio per la fiducia e il coraggio di una scelta inedita” ha dichiarato, “ci aspettano ora mesi di lavoro intenso, sicuramente appassionante, il cui baricentro sarà il cinema in tutte le sue sfumature, in una delle poche città al mondo protagoniste della storia del cinema”.

Festa del Cinema, Gualtieri: “Farinelli presidente del Cda, saprà rilanciare Roma”

Milanese, classe 1966, attualmente Malanga è vice direttore di Rai Cinema e responsabile dell’Area prodotto (produzione cinema, acquisizioni cinema e tv, prodotto estero per la distribuzione). Di formazione umanistica, si è specializzata in ambito cinematografico attraverso attività giornalistiche e collaborazioni con i festival di cinema più importanti prima di approdare a Rai Cinema, nel 2000, come dirigente.

Dal 1992 al 2000 ha collaborato al Dizionario dei film di Paolo Mereghetti e dal 1996 al 2000 a Ciak sotto la direzione di Piera Detassis; nel 1996 ha pubblicato Tutto il cinema di Truffaut (Baldini e Castoldi), riedito nel febbraio 2022 come Il cinema di Truffaut in occasione dei 90 anni del regista, e nel 1998 Marco Bellocchio. Catalogo ragionato (edizioni Olivares) per la prima retrospettiva mondiale dedicata all’autore tenutasi al Festival di Locarno sotto la direzione di Marco Muller. Fra i suoi incarichi precedenti spiccano, nel 1999, l’aver fatto parte della giuria del Festival Internazionale del Cinema di Cannes, presieduta da Michel Piccoli, mentte nel 2015 è tornata a Rai Cinema come vice direttore.

Farinelli, nominato dal collegio dei fondatori dell’ente presieduto da Lorenzo Tagliavanti (Presidente della Camera di Commercio di Roma) e composto da Roberto Gualtieri (Sindaco di Roma), Nicola Zingaretti (Presidente della Regione Lazio), Chiara Sbarigia (Presidente di Cinecittà S.p.A. in rappresentanza del Ministero della Cultura) e Claudia Mazzola (Presidente della Fondazione Musica per Roma) ha dichiarato: “Voglio ringraziare Laura Delli Colli che resta nel consiglio e mi ha preceduto alla presidenza, svolgendo un lavoro esemplare. Il sindaco Gualtieri mi ha chiesto di lavorare a un progetto ambizioso. Una sfida affascinante che porti a Roma il meglio del cinema mondiale. Saluto con affetto Paola Malanga come nuova direttrice artistica. Lavoreremo insieme a un nuovo progetto di Festa del Cinema che duri per tutto l’anno e che coinvolga l’intera Capitale”.

Tanti i messaggi di congratulazioni. “Conosco Paola da più di trent’anni e non posso non ricordare quanto sia stato importante per me sentirla sempre vicina e partecipe in tutti i miei film. È una persona speciale, piena di talento, carisma e personalità. Auguri Paola!”, scrive Gianfranco Rosi. A lui si aggiunge Alice Rohrwacher: “Sono veramente felice di questa notizia, mi sembra una festa della Festa. Paola sarà una direttrice piena di fantasia. È una persona straordinaria di grande cultura e sensibilità artistica. In più è una donna e questo può dare una grande ricchezza alla manifestazione. Sono sicura che continuerà il bel lavoro che è stato fatto alla Festa del Cinema: spero sia sempre meglio e sempre di più una Festa”.

E ancora: Marco Bellocchio: “Sono contento che Paola sia stata nominata direttrice della Festa. La stimo, ne sono amico e questo mi onora, è una donna estremamente competente. Naturalmente, io sono uno spettatore, Antonio Monda ha fatto un ottimo lavoro, gli avvicendamenti sono naturali in democrazia, non entro nel merito ma penso sia una direttrice che può fare molto bene”. Mentre Edoardo Winspeare scrive: “Sono contento e mi congratulo per la tua nomina alla guida della Festa del Cinema”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source