Festival delle città, l’appello dei sindaci civici e di centrosinistra per il Mes: “Potenziamo la Sanità”

La Republica News

“Non possiamo aspettare le elucubrazioni di Alessandro Di Battista, né il governo può cincischiare ancora: entro l’anno contiamo di avere i soldi del Mes”. Matteo Ricci, il sindaco di Pesaro e presidente di Ali (l’associazione delle Autonomie locali) apre il “Festival delle città” e mette sul tavolo le necessità a cui i sindaci sono chiamati a dare risposta. La sanità, prima di tutto.Per questo i 37 miliardi che vengono dal Meccanismo europeo di stabilità, che l’Europa è disposta a destinare senza condizioni se spesi per la salute, e su cui i 5Stelle non vogliono sentire finora ragione facendo melina, vanno presi subito. CHE COS’È IL MES: domande e risposte sulla riforma del Fondo Salva StatiDalle città parte un appello per il Mes, che è stato già firmato da un centinaio di primi cittadini, da Antonio Decaro a Giorgio Gori, Mattia Palazzi. Ricci ne è il promotore. C’è scritto: “I cittadini sono attenti e preoccupati e tengono che il sistema sanitario pubblico sia potenziato e qualificato”.Il manifesto dei sindaci pro Mes entra nel merito ed elenca: l’impiego del Mes consentirà di alzare il livello della prevenzione e della risposta alle emergenze; ridurre i divari della capacità di copertura e di qualità delle prestazioni che oggi vedono penalizzato il Mezzogiorno e le persone più povere; digitalizzazione per rendere più efficiente il servizio sanitario; potenziare la rete dei presidi sanitari e socio sanitari territoriali. Politica


Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi