Fifa, nuova squalifica per Blatter e Valcke: stop di 6 anni e 8 mesi

Pubblicità
Pubblicità

Un altro duro colpo alla carriera di Joseph Blatter, ex numero uno della Fifa. L’ex dirigente, rimasto per 17 anni a capo dell’organo di governo del mondo del pallone, è stato squalificato per 6 anni e 8 mesi e un’ammenda di 1000 franchi per “varie violazioni del Codice etico della Fifa” dalla camera giudicante del Comitato etico indipendente della Federazione internazionale. Stessa pena per l’ex segretario generale, Jerome Valcke.

Conflitto di interessi e abuso di potere

Le indagini su Blatter e Valcke hanno riguardato vari “addebiti, in particolare i bonus economici in relazione alle competizioni Fifa che sono stati pagati agli alti funzionari della direzione della Fifa; modifiche ed estensioni dei contratti di lavoro, nonché il rimborso da parte della Fifa di spese legali private nel caso del signor Valcke”, sottolinea la Federcalcio internazionale in una nota. Secondo la camera giudicante Blatter ha violato “art. 15 (Dovere di lealtà), art. 19 (Conflitti di interesse) e art. 20 (Offerta e accettazione di doni o altri benefici)” del codice etico della Fifa. Stesse violazioni per Valcke che paga anche per l’articolo 25 (Abuso di potere).

Squalifica post-datata

La Fifa inoltre fa sapere che “poiché i precedenti divieti di prendere parte a tutte le attività legate al calcio imposti ai signori Blatter e Valcke dal Comitato etico indipendente nel 2015 e nel 2016 non sono ancora stati eliminati, i divieti notificati oggi entreranno in vigore solo alla scadenza dei divieti precedenti (rispettivamente l’8 ottobre 2021 e l’8 ottobre 2025)”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source