Fiorentina-Atalanta 1-0: Piatek lancia i Viola, primo ko esterno per i nerazzurri

Pubblicità
Pubblicità

La Fiorentina rilancia la sue ambizioni europee battendo al Franchi l’Atalanta 1-0. Va così ai viola il “derby” tra proprietà americane, dopo il fresco passaggio del club orobico al gruppo di imprenditori capitanato da Stephen Pagliuca. Per l’Atalanta è il terzo stop in questa stagione con la Fiorentina dopo la sconfitta nel match di andata e quella recente in Coppa Italia. Decisivo un gol di Piatek nella ripresa. Proteste nerazzurre per la rete del possibile pari annullata a Malinovskyi, con Gasperini infuriato e allontanato dalla panchina dall’arbitro Doveri. Bocche cucite in casa orobica a fine partita. Toscani ora a quota 42, a -2 dai bergamaschi che non vincono in campionato dal 9 gennaio scorso (6-2 a Udine) e che incassano la prima sconfitta in trasferta in campionato.

<< La cronaca della partita >>

Koopemeiners spreca

Italiano perde Terracciano per una tonsillite, torna quindi titolare tra i pali Dragowski. A centrocampo rientra Bonaventura dopo la squalifica, mentre in avanti viene confermato Piatek centravanti. Gasperini è senza punte di ruolo (fuori Zapata, Muriel e Ilicic), ecco quindi Malinovskyi e Boga davanti con la squadra che gioca col lutto al braccio per ricordare lo scomparso Pierluigi Frosio, allenatore del club orobico all’inizio degli anni Novanta. La gara è molto tattica e fisica, poco spazio alle emozioni con le squadre che pensano soprattutto a non farsi sorprendere. Per vedere la prima occasione, tocca andare al minuto 20 quando Sottil crossa dal fondo sinistro e Nico Gonzalez incorna, ma Musso para in due tempi. Grandissima chance invece per i bergamaschi al 33′: palla profonda per Koopemeiners che, tutto solo contro Dragowski, calcia addosso al portiere.

Piatek colpisce

Italiano perde Torreira per infortunio: al suo posto dentro Amrabat. Al 39′ occasione viola quando Musso rinvia male sui piedi di Sottil che avanza dalla sinistra, si accentra e lascia partire un bellissimo destro che l’estremo difensore argentino vola a salvare in angolo. Comincia la ripresa e l’Atalanta alza il baricentro. Ma così facendo si fa infilare da qualche ripartenza viola e dopo una manciata di minuti Castrovilli spreca da ottima posizione. La ripartenza giusta arriva invece al 56′: Odriorzola in profondità per Nico Gonzalez che serve Piatek in area, il polacco tocca e beffa Musso.

Annullato il pari di Malinovskyi, Gasperini espulso

Gasperini cambia tutto inserendo Pasalic, Pessina e Pezzella al posto di Djimsiti, Freuler e Zappacosta. E al 62′ l’Atalanta pareggia: lancio in profondità e Malinovskyi dal limite con un sinistro potente realizza. Ma Doveri annulla per una posizione di fuorigioco di Hateboer. Check Var prolungato che dà ragione al guardalinee perché l’olandese partecipa all’azione attaccando la profondità contro un difensore. Gasperini non ci sta e viene espulso. Forte del vantaggio, la Fiorentina pensa solo a difendersi nell’ultima parte del match, con i nerazzurri che ci provano ma senza mai impensierire Dragowski.

Fiorentina-Atalanta per 1-0 (0-0)
Fiorentina (4-3-3): Dragowski, Odriozola, Milenkovic (22′ st Quarta), Igor, Biraghi (31′ st Terzic), Bonaventura (31′ st Maleh), Torreira (38′ st Amrabat), Castrovilli (22′ st Duncan), Nico Gonzalez, Piatek, Sottil. (25 Rosati, 55 Nastasic, 23 Venuti, 7 Callejon, 11 Ikoné, 8 Saponara, 9 Cabral. All. Italiano
Atalanta (3-4-1-2): Musso, Toloi (31′ st Scalvini), Demiral, Djmsiti (14′ st Pasalic), Hateboer, De Roon, Freuler (14′ st Pessina), Zappacosta (14′ st Pezzella), Koopmeiners, Malinovskyi, Boga (36′ st Mihaila). (57 Sportiello, 31 Rossi, 50 De Nipoti, 3 Maehle ). All. Gasperini
Arbitro: Doveri di Roma
Rete: nel st 11′ Piatek
Angoli: 2-1 per la Fiorentina
Espulso: Gasperini per proteste
Ammoniti: Djimsiti, Milenkovic, Malinovskyi, Demiral, Amrabat, Toloi per gioco falloso, Sportiello per proteste
Recupero: 2′ e 5′
Spettatori: 18.056, incasso 311.302,50 euro

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source