Fiori, picche, cuori: le prime carte svelate dalle tre capolista

Pubblicità
Pubblicità

Dopo un sabato micidiale per l’amor proprio della Serie A, con le doppiette in Premier di Ronaldo e Lukaku e l’esordio di Donnarumma nel Psg in contemporanea con una classica del nostro panorama, Napoli-Juve, indirizzata da tre errori da oratorio, la domenica ci ha un po’ rianimato. La partita di pranzo ha portato due gol (Lautaro e Augello) di ottima fattura, il pomeriggio è stato usato come palcoscenico da giovani che in un campionato di formazione – quello che siamo oggettivamente diventati, fino a prova contraria nelle coppe – dovrebbero accumulare presenze su presenze: i cross del 21enne Cambiaso hanno rivoltato Cagliari-Genoa, uno spunto di classe dell’attesissimo 19enne Samardzic (lo volevano tutti) ha issato l’Udinese ad…

Questo contenuto è
riservato agli abbonati

1€/mese per 3 mesi poi 5,99€/mese per 3 mesi

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito

5€/mese per 3 mesi poi 13,99€/mese per 12 mesi

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito, il quotidiano e gli allegati in digitale

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source