Firenze, scritta omofoba contro il tabaccaio consigliere di quartiere del Pd

La Republica News

L’ha trovata lì, accanto al suo negozio di tabacchi di via di Peretola in questa Firenze di periferia, stamattina intorno alle 7 quando è arrivato come ogni giorno per tirare su la saracinesca. Una scritta omofoba, segni fatti con il pennarello nero sul muro: “Tabaccaio testapelata sei stato fotografato con un trans…” e altre frasi. “Se incontrassi l’autore non gli chiederei altro se non: perché? Quale è la ragione che lo ha spinto a scrivere quel messaggio?” sono le domande che  si pone Andrea Ciulli, destinatario della scritta. 45 anni, residente a Campi Bisenzio, un paese dell’hinterland fiorentino, titolare della tabaccheria, è anche impegnato nella vita politica di Firenze: consigliere del Quartiere 5 del Pd è stato rieletto alle ultime amministrative ottenendo il maggior numero di preferenze tra i consiglieri. Oltre ad essere presidente della Commissione Cultura. “Vivo da sempre a Campi Bisenzio. Sette anni fa ho rilevato l’attività qui a Peretola e non ho mai avuto problemi. Con tutte le persone del quartiere e i clienti, che conoscono il mio impegno contro l’omofobia, ho un ottimo rapporto”, spiega Ciulli. “Non immagino chi possa aver fatto un gesto del genere. Ma dai riferimenti della scritta penso si tratti di un adulto” aggiunge il consigliere che ha già presentato denuncia ai carabinieri. Condividi  


Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi