Focolaio in una scuola media a Bologna. Quattro classi in quarantena, si ipotizza per una prof non vaccinata

Pubblicità
Pubblicità

BOLOGNA – Circa 300 studenti delle medie Farini di Bologna sono in didattica a distanza, tra quarantene e attese per i tamponi, dopo che nella scuola sono emersi 13 casi di Covid, tre insegnanti e 10 studenti. In totale sono coinvolte 12 classi:

Secondo quanto emerso, il contagio potrebbe essere partito da un’insegnante non vaccinata ma regolarmente in servizio col Green Pass ottenuto da tamponi. Risultata positiva è scattato il controllo nelle quattro classi dove insegnava e qui sono stati trovati altri positivi: qualche ragazzo, uno-due per ogni classe, e due docenti. A quel punto le classi sono andate in quarantena. A seguito della positività degli altri docenti altre 8 classi, dive questi insegnavano, hanno fatto il tampone che sarà eseguito agli alunni tra oggi e domani.

Nessuno degli infettati avrebbe sintomi importanti. L’Ausl locale ha definito la situazione “sotto controllo” e si attende a breve l’esecuzione dei primi tamponi per i ragazzi vaccinati che potranno così tornare in classe.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source