Forza Italia, Berlusconi torna a parlare ai suoi: “Considerare l’ipotesi di una federazione di centrodestra. Ma non siamo appiattiti sulla Lega”

Pubblicità
Pubblicità

Silvio Berlusconi torna a parlare ai suoi. Dopo l’assenza del leader di Forza Italia provocata dall’aggravarsi delle sue condizioni di salute (dovute, come ha lui stesso dichiarato a Il Giornale, alle complicazioni provocate dal Covid), il Cavaliere oggi ha riunito i vertici del partito su Zoom. Collegandosi dalla sua villa Arcore, Berlusconi è intervenuto rispetto alla proposta del leader della Lega sull’ipotesi di una sorta di federazione del partiti del centrodestra, con Forza Italia e Fratelli d’Italia. “Consideriamo la proposta di Matteo Salvini con grande attenzione”, ha detto il Cavaliere agli azzurri. “Non diciamo no: ne parleremo nelle sedi dedicate del partito. Di sicuro – ha aggiunto Berlusconi – una maggiore unità con le altre forze del centrodestra consentirà di dare maggiore forza alle nostre battaglie storiche”.

Salvini: “Gruppo unico del centrodestra in Europa per contrastare la sinistra a Bruxelles”. Gelo di FdI. Il no di Forza Italia: “Ppe non può fare accordi con i sovranisti”

La costituzione di una federazione, avrebbe detto il leader di Forza Italia, non significherebbe l’annessione del partito al Carroccio. “Non siamo appiattiti sulla Lega”, ha chiarito Berlusconi. “I sondaggi premiano il nostro lavoro. Ho sentito qualcuno dire che saremmo appiattiti sulla Lega: ma quando? Siamo il partito guida del centrodestra e ho sempre trovato in Matteo Salvini un ascoltatore attento: i nostri rapporti  – ha concluso Berlusconi – sono ottimi”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source