Francesca Lollobrigida portabandiera nella cerimonia di chiusura a Pechino

Pubblicità
Pubblicità

PECHINO – Il ruolo che doveva essere di Sofia Goggia è stato di Michela Moioli, e quello che doveva essere della snowboarder sarà invece di Francesca Lollobrigida. Nella cerimonia di chiusura al “Bird Nest” di Pechino (domenica alle 20 cinesi, le 13 in Italia) sarà la pattinatrice di velocità romana la portabandiera dell’Italia. Argento nella prova sui 3000 metri all’Oval, è stata scelta dal presidente del Coni Giovanni Malagò in accordo con il capodelegazione Carlo Mornati. Il ruolo all’inizio spettava a Michela Moioli, in una ideale staffetta con l’amica campionessa Sofia Goggia designata per la cerimonia di apertura. Ma l’infortunio di Cortina ha costretto la discesista ad arrivare in Cina dopo l’inaugurazione per seguire il suo ciclo di riabilitazione. Moioli ha così guidato la delegazione azzurra il 4 febbraio, il giorno dopo Lollobrigida ha colto la sua prima medaglia olimpica conquistando anche la considerazione per un incarico di rappresentanza. Toccato in passato a due altre colleghe della Federghiaccio, Arianna Fontana (Sochi 2014) e Carolina Kostner (PyeongChang 2018).

Francesca Lollobrigida a Pechino (ansa) “Un giusto riconoscimento per quanto Francesca ha fatto finora a Pechino” ha spiegato il Malagò,  “e anche uno sprone per quanto dovrà fare nei prossimi giorni”. Sabato 19 infatti la pattinatrice nata a Frascati e stabilitasi a Ladispoli dopo lunghi periodi tra Roma, l’Olanda regno dei speed skater e il centro federale di Baselga di Pinè, è chiamata a gareggiare nella sua prova preferita, la mass start. Nella quale, ha spiegato nei giorni scorsi, correrà da “unica azzurra contro due giapponesi, due olandesi, due canadesi”. Ma nonostante la difficoltà strategica della gara, le possibilità per un altro podio restano alte. “Credo che questo” ha continuato Malagò, “sia un doveroso segnale di attenzione verso la federazione Sport del ghiaccio e il suo presidente Andrea Gios, che hanno onorato questi Giochi conquistando importanti successi per l’Italia Team”. Francesca Lollobrigida porterà la bandiera consegnata al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ora aspetta le due portabandiera Lollobrigida, Moioli, l’eroina della discesa Sofia Goggia, gli ori Arianna Fontana (short track), Constantini-Mosaner (curling) e gli altri medagliati per congratularsi a Roma.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source