Germania-Honduras, insulti razzisti a Torunarigha: i tedeschi abbandonano il campo

Pubblicità
Pubblicità

Non bastasse il timore per il Covid, c’è anche un caso di razzismo a gettare benzina sul fuoco in vista delle imminente Olimpiadi di Tokyo 2020, in programma dal prossimo 23 luglio. Durante un’amichevole tra Germania e Honduras, infatti, la formazione tedesca ha abbandonato il campo dopo ripetuti insulti discriminatori verso il calciatore Jordan Torunarigha.

Federazione Honduras: “Un malinteso”

L’episodio è avvenuto all’85’: “La partita è terminata 5 minuti prima della fine, sul punteggio di 1-1. I giocatori tedeschi hanno lasciato il campo dopo che Jordan Torunarigha è stato vittima di commenti razzisti”, ha twittato la Federazione tedesca. “Quando uno dei nostri giocatori è vittima di razzismo, non giocare è la nostra scelta”, ha aggiunto l’allenatore della squadra tedesca Stefan Kuntz. La federazione honduregna ha invece minimizzato sull’accaduto: “Si è trattato di un malinteso sul campo”. Il caso intanto è esploso. Dal canto suo Torunarigha aveva già denunciato, nel febbraio 2020, le grida di scimmia emesse sugli spalti dai tifosi dello Schalke 04 durante una partita di Coppa di Germania con il suo club, l’Hertha Berlino.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source