‘Ghost’, i 30 anni del film che trasformò Demi Moore in una star

La Republica News

“Oh, my love, my darling/I’ve hungered for your touch/A long, lonely time…”: anche i più cinici, ascoltando Unchained melody dei Righteous Brothers, la canzone di Ghost, chiudono gli occhi e si lasciano andare. Cult romantico, da vedere rigorosamente armati di kleenex, il film diretto da Jerry Zucker compie 30 anni. Uscì il 13 luglio del 1990 e il mondo pianse calde lacrime per quella storiona d’amore senza happy end. Interpretato da Patrick Swayze (scomparso nel 2009 a 57 anni), Demi Moore e Whoopi Goldberg, conquistò subito pubblico e critica, e vinse due Oscar: uno andò a Goldberg premiata come miglior attrice non protagonista e una statuetta fu assegnata alla miglior sceneggiatura non originale (a Bruce Joel Rubin). Nomination per la meravigliosa colonna sonora di Maurice Jarre, che non vinse. Quando nel 1991 Goldberg vinse l’Oscar, ci tenne a ringraziare Swayze. Era stato lui a volerla per la parte della sensitiva, aveva convinto Zucker minacciando di lasciare il film se non fosse stata scritturata. La stimava, non si erano mai incontrati.Dieci anni senza Patrick Swayze, Demi Moore: “Equilibrio perfetto tra forza e tenerezza”in riproduzione….Condividi  


Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi