Giambruno, compagno di Giorgia Meloni: “Se eviti di ubriacarti, non ti stuprano”

Pubblicità
Pubblicità

“Se eviti di ubriacarti e di perdere i sensi, magari eviti anche di incorrere in determinate problematiche perché poi il lupo lo trovi”.

Andrea Giambruno, compagno della premier Giorgia Meloni e giornalista di Rete 4, rischia nuovamente di mettere in imbarazzo la premier: dopo le polemiche per il suo negazionismo sul clima (“È luglio, Il caldo non è poi una grande notizia”) e le accuse al ministro della Sanità tedesco Lauterbach in vacanza in Italia (“Se fa troppo caldo stai a casa tua nella Foresta Nera”), ieri Giambruno ha detto la sua anche sui casi di stupro di Palermo e Napoli con parole discutibili che portano a colpevolizzare la vittima.

“Forse dovremmo essere più protettivi nel dialogo e nel lessico – ha detto Giambruno -. Se vai a ballare, tu hai tutto il diritto di ubriacarti – non ci deve essere nessun tipo di fraintendimento e nessun tipo di inciampo – ma se eviti di ubriacarti e di perdere i sensi, magari eviti anche di incorrere in determinate problematiche perché poi il lupo lo trovi”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *