Giffoni, la vita di Barbie e quella di Verdone, Matt Smith e Asa Butterfield: tante star per il festival dei giurati ragazzini

Pubblicità
Pubblicità

Un’edizione di grandi film per una giuria di piccoli cinefili, dai 3 ai diciott’anni e oltre. La 53esima rassegna del Festival di Giffoni, in programma dal 20 al 29 luglio, sfiora quest’anno i cento film in concorso, prevede quattro anteprime e propone venti eventi speciali, compresa l’anteprima più glamour, quella della Barbie di Greta Gerwig con Margot Robbie. Nel paese dei ragazzi si affolla il meglio del cinema internazionale, opere che arrivano da trentacinque paesi diversi. Ad accoglierli una platea di 6.500 giovani provenienti da trenta nazioni. Grande lo spazio riservato al cinema di casa nostra.
“Questa nuova pagina evidenzia ancora di più il nostro impegno per sostenere gli adolescenti in difficoltà”, ha detto il fondatore di Giffoni, Claudio Gubitosi, ricordando il famoso “testamento umano e morale che ci affidò nel 1982 Francois Truffaut. Quella frase scritta a mano: “Fra tutti i festival del cinema quello di Giffoni è il più necessario”. Le cronache, le notizie, i fatti drammatici ai quali assistiamo che coinvolgono sempre più spesso minori, ci spingono sempre di più a fornire strumenti di lettura, di condivisione a generazioni che vivono solo il loro piccolo mondo a volte turbato ma che devasta loro stessi e gli altri. Giffoni fa la sua parte da oltre mezzo secolo dove la luce, la bellezza, l’energia positiva che contamina tutti in queste generazioni è un forte antidoto alla noia, alle violenze inutili”.

Tanta Italia, e la coppia Castellitto-Lundini in gara

Tra i titoli in concorso c’è, molto atteso, Il più bel secolo della mia vita, di Alessandro Bardani, con una coppia inedita e molto attesa: il “centenario” Sergio Castellitto e Valerio Lundini. Con loro anche Carla Signoris, mentre Brunori Sas firma una canzone originale per il film. Nella sezione anteprima, in apertura, c’è anche L’ultima volta che siamo stati bambini, che vede dietro la macchina da presa Claudio Bisio in un doppio viaggio di bambini e adulti nell’Italia del 1943 lacerata dalla guerra, che sarà gioco e terrore, poesia e pericoli.
Sul fronte animazione, Le stelle di Dora – Le sfide del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa ripercorre le tappe umane e professionali del Generale Dalla Chiesa, il suo legame con la moglie Dora, madre dei loro tre figli, che sarà presentato il 24 luglio, accompagnate dai doppiatori Francesco Pannofino, Domitilla D’Amico, Raffaele Tedesco e i registi Ciaj Rocchi e Matteo Demonte. C’è poi l’avventura Disney La Casa dei Fantasmi, storia di una donna e di suo figlio che si rivolgono a un variegato gruppo di cosiddetti esperti spirituali per aiutarli a liberare la loro casa da intrusi soprannaturali. Mentre Noi anni luce è il dramma adolescenziale firmato da Tiziano Russo con Carolina Sala e Rocco Fasano: la storia è di Elsa, una ragazza di 17 anni che scopre di essere affetta da leucemia e inizia un viaggio alla ricerca del padre che può salvarla, da donatore, per un trapianto di midollo.

Poi Blanca – Seconda Stagione, e il bel film Stranizza D’Amuri, firmato anche da regista da Giuseppe Fiorello. Tra gli eventi più attesi la seconda stagione di Vita da Carlo alla presenza di Carlo Verdone, la seconda stagione di DI4RI  che batte bandiera Netflix e i Fantastici 5 con Raoul Bova.

Barbie e co. Matt Smith di House of dragon, Asa Batterfield

L’evento speciale, il 25 luglio, è la super attesa Barbie di Greta Gerwig. Ma il giorno prima c’è grandissima attesa per l’arrivo a Giffoni di Matt Smith, attore britannico tra i più talentuosi e dinamici della sua generazione, il Daemon Targaryen nella serie House of the Dragon, ma anche il principe Filippo nelle prime due stagioni della serie tv The Crown.

Un incontro speciale quello con Asa Butterfield, l’ex Hugo Cabret per Martin Scorsese è stato anche il protagonista della serie Netflix Sex Education, che tornerà con la quarta stagione a fine anno.

A tutta musica, da Rosa Chemical a Ermal Meta  a gIANMARIA

Come sempre al festival di Giffoni c’è grandi spazio anche alla musica, con ventidue artisti musicali e dieci showcase live con talenti come: Rosa Chemical, Junior Cally, Ermal Meta, The Kolors, Angelina Mango, Alfa, Federica Carta, Luigi Strangis, gIANMARIA, Follya, Diss Gacha, Maninni, Emanuele Aloia, Merk & Kremont. Più di venti Progetti speciali con enti, associazioni e aziende. Giffoni punta anche all’innovazione con Next Generation, realizzata dall’Innovation Hub. Tra i format più rilevanti gli Innovation Talk, destinati ai giovani delle Giffoni IMPACT! e agli Innovatori del Dream Team, che potranno confrontarsi con le aziende partecipanti in sfide sulla innovazione tecnologica, pensando alle richieste dal mercato del lavoro e i loro talenti.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *