Giletti lecca le gambe a Nunzia De Girolamo, la foto pazzesca scatena Dagospia: “Il ministro cosa ne pensa?” | Guarda

Pubblicità
Pubblicità

Sullo stesso argomento:

27 gennaio 2021

Nunzia De Girolamo pronta a sbarcare in tv con Ciao Maschio. Dopo la politica e Non è l’Arena, la moglie del ministro Francesco Boccia si dà alla conduzione. Per promuovere il nuovo programma di Rai 1, la De Girolamo ha optato per una copertina sul settimanale Chi. Al suo fianco, ancora una volta, Massimo Giletti. I due vengono immortalati uno vicino all’altro. Questo almeno in prima pagina. Sfogliando il magazine di Alfonso Signorini infatti si vede una De Girolamo e un Giletti diversi da come siamo abituati a vederli. Entrambi sdraiati su un letto, mentre il conduttore si avvicina alle gambe dell’ex concorrente di Ballando con le Stelle con l’intento di leccarle. Una foto goliardica sulla quale Dagospia nutre una domanda. “Che ne pensa – si chiede Giuseppe Candela sul sito di Roberto D’Agostino – il ministro per gli Affari regionali della moglie che si fa leccare le gambe da Giletti?”.

Presto detto. A chiarire il tutto ci pensa la diretta interessata: “Mio marito non è mai stato geloso. Di nessuno però. Francesco è distratto. Lavora troppo per accorgersi di queste cose”. E ancora al settimanale su Giletti: “La provocazione è il sale del nostro rapporto. Cosa succede quando una donna alfa incontra un uomo alfa, e oltre a lavorare insieme a un programma, diventano grandi amici? Di tutto e di più”. Dello stesso parere anche il conduttore di La7. Giletti non nasconde una certa gelosia per l’amica, tanto che ammette: “Io sono più geloso di suo marito infatti quel Todaro mi ha insospettito”. Il riferimento è al ballerino Raimondo Todaro con cui la De Girolamo faceva coppia fissa nel programma di Milly Carlucci: “Ho avuto molti dubbi su loro due”, prosegue il giornalista per poi precisare: “Penso che tra due amici di sesso diverso ci sia un’attrazione non intimizzata. Si piacciono come persone, ma non sessualmente”.

Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source