Giustizia, Letta incontra la ministra Cartabia. Il Pd: massimo sforzo per le riforme

Pubblicità
Pubblicità

Mentre la Lega cerca di rallentare ogni passo avanti con i quesiti referendari sulla giustizia, il Pd tenta di accelerare sulla riforma. Nel pomeriggio il segretario del partito, Enrico Letta, ha incontrato la ministra Marta Cartabia per illustrare, spiegano fonti del Nazareno, le proposte dei dem sulla riforma del Csm, della giustizia civile e penale. Stando a quanto riferiscono dal Pd, Letta nel colloquio di un’ora e mezzo ha ribadito l’importanza di portare in Parlamento una proposta che ponga fine a 30 anni di “guerra politica”. E in questo senso da parte del partito c’è il massimo sforzo per arrivare all’approvazione della riforma.

Riforma della giustizia, Letta sul referendum: “Strumento sbagliato, per il Pd Cartabia-Draghi meglio di Salvini”

A parlare della necessità di una riforma del Csm era stata, nelle scorse settimane, la stessa ministra Cartabia che, incontrando i capigruppo di maggioranza, aveva parlato dell’urgenza di ricostruire “un rapporto guastato tra cittadini e magistratura”. Sulla giustizia resta però netto lo scontro tra Pd e Lega. Ieri il leader del Carroccio, Matteo Salvini, ha incontrato il premier Draghi a Palazzo Chigi e al centro del colloquio c’è stato anche il tema delle riforme e, ha spiegato Salvini, “il senso dei referendum sulla giustizia”. Quesiti depositati in Cassazione che secondo Nello Rossi, direttore della rivista di Magistratura democratica, “rischiano di condizionare pesantemente la politica”.

Nello Rossi: “I referendum radical-leghisti mirano a condizionare pesantemente la politica della giustizia”

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *