Gli azzurri della velocità vanno forte: 4×400 in finale con il record italiano

Pubblicità
Pubblicità

Gli azzurri della velocità non si fermano più. Anche nella staffetta 4×400 raggiungiamo la finale stabilendo anche il nuovo record italiano. Il quartetto composto da Alessandro Sibilio, Vladimir Aceti, Edoardo Scotti e Davide Re ferma il cronometro a 2’58”91 (quinto tempo delle due batterie, primi gli Stati Uniti con 2’57”77), sbriciolando di quasi tre secondi un primato nazionale che resisteva dal 31 agosto 1986. Quel giorno a Stoccarda la staffetta di Bongiorni, Zuliani, Petrella e Ribaud completò i quattro giri di pista in 3’01″3. Nella nostra atletica era uno dei record più longevi, ed è caduto qui nell’Olympic Stadium di Tokyo, già teatro delle imprese dorate di Jacobs e Tamberi, dove tutto ormai sembra possibile.

“E’ dal 2018 che dico che avremmo distrutto questo record italiano, stiamo bene e domani vogliamo migliorare”, commenta Davide Re dopo la gara. “A parte gli Stati Uniti, gli altri sono tutti molto vicini come tempi”. Alessandro Sibilio aggiunge: “Abbiamo corso forte, fortissimo, sapevamo di stare bene”.

Questa la lista di partenza della finale dei 4×400 di domani: Stati Uniti, Botswana, Trinidad and Tobago, Italia, Olanda, Gran Bretagna, Polonia, Jamaica e Belgio.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source