Golden Globe 2021, Sorrentino non ce l’ha fatta. Vince il giapponese Drive my car

Pubblicità
Pubblicità

Ai Golden Globe 2022 l’Italia è fuori dai riconoscimenti. È stata la mano di Dio, il film più personale e intimo di Paolo Sorrentino, non è riuscito a battere il favorito, il film giapponese Drive my car, per il miglior film straniero. Il film di Sorrentino ha iniziato il suo viaggio alla Mostra del cinema di Venezia dove il regista ha vinto il Gran Premio della giuria mentre al protagonista Filippo Scotti, che interpreta il giovane alter ego del regista, è andato il premio intitolato a Marcello Mastroianni ed è in corsa per gli Oscar dove è già entrato nella short list.  Niente da fare anche per l’altro film di un regista italiano, il genovese Enrico Casarosa, che dopo aver lavorato per trent’anni a Los Angeles ha raccontato la sua infanzia alle Cinque Terre negli anni Sessanta in un gioiellino che potrebbe spuntarla sugli altri quattro film: Luca. Il film Pixar è stato battuto da un altro titolo distribuito da Disney: la commedia musicale Encanto.

L’evento glamour (anche sotto pandemia) si è trasformato in una cerimonia privata dopo le polemiche che hanno colpito l’organizzazione della Hollywood Foreign Press: niente tappeto rosso nè diretta tv per la cerimonia, i premi sono stati comunicati attraverso il sito del premio. Lo scorso anno l’organizzazione era stata bersaglio di una serie di inchieste che aveva fatto emergere la poca diversità (non c’era un giornalista nero nel gruppo di novanta giornalisti) e la poca chiarezza nell’assegnazione dei riconoscimenti.

Tutti i premi (in neretto i titoli vincenti)

Miglior attore in una serie tv drammatica

Jeremy Strong (Succession)

Brian Cox (Succession)

Lee Jung-jae (Squid Game)

Billy Porter (Pose)

Omar Sy (Lupin)

Miglior film d’animazione

Encanto
Flee

Luca

My Sunny Maad

Raya and the Last Dragon

Miglior attrice non protagonista in un film

Ariana DeBose (West Side Story)

Caitríona Balfe (Belfast)

Kirsten Dunst (Il potere del cane)

Aunjanue Ellis (King Richard)

Ruth Negga (Passing)

Miglior attrice non protagonista in serie tv

Sarah Snook (Succession)

Jennifer Coolidge (White Lotus)

Kaitlyn Dever (Dopesick)

Andie MacDowell (Maid)

Hannah Waddingham (Ted Lasso)

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source