Gradisca, disordini nel Cpr, arrestati tre migranti

La Republica News

Tre migranti di nazionalità tunisina trattenuti nel Cpr di Gradisca d’Isonzo (Gorizia) sono stati arrestati dalla Polizia dopo i disordini di ieri sera all’interno della struttura. Dovranno rispondere di lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e danneggiamento a seguito di incendio. Secondo una ricostruzione, ieri sera all’interno del Centro di permanenza per il rimpatrio c’è stato un tentativo di fuga da parte di un gruppo di ospiti e sono stati appiccati incendi a materassi e altri oggetti. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine, con i vigili del fuoco, per  bloccare la rivolta e mettere in sicurezza gli ospiti dalle fiamme. Un carabiniere, durante un momento di tensione, è stato raggiunto da un pezzo di plexiglass andato in frantumi ed è rimasto lievemente ferito al capo. Portato in ospedale è stato giudicato guaribile in alcuni giorni. Non risulterebbero feriti tra i migranti.Sulla rivolta è stato diffuso un video in cui si vede l’intervento delle forze dell’ordine. Le fonti ufficiali non hanno dato notizia di feriti tra gli ospiti del Centro.Migranti, rivolta nel Cpr di Gradisca: l’intervento delle forze dell’ordinein riproduzione….Condividi  


Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi