Grammy, il ritorno sulle scene di Joni Mitchell

Pubblicità
Pubblicità

La cerimonia dei Grammy ha reso omaggio ad una leggenda della musica mondiale: l’artista canadese Joni Mitchell è tornata in scena in una rarissima apparizione in diretta, da quando sette anni fa, proprio di questi giorni, era stata colpita da un aneurisma che l’aveva costretta a una lunga riabilitazione.

La cantautrice, che ha 78 anni, ancora due anni fa faceva fatica a camminare. Sul palco di Las Vegas ha presentato uno dei premi. Il suo ultimo album risale all’ormai lontano 2007 e dai tempi dell’aneurisma, che sulle prime le aveva tolto la parola, aveva tenuto finora un bassissimo profilo.

Joni Mitchell e Bonnie Raitt durante la cerimonia dei Grammy

Joni Mitchell e Bonnie Raitt durante la cerimonia dei Grammy

Joni Mitchell e Bonnie Raitt durante la cerimonia dei Grammy (afp) L’apparizione ai Grammy della 78enne canadese chiude due anni pieni di onori e riconoscimenti: l’anno scorso i 50 anni dell’album del 1971 Blue sono stati ampiamente celebrati, poi in dicembre il Kennedy Center le ha dato uno dei suoi premi nella cerimonia annuale durante cui alcuni suoi successi, tra cui Big yellow taxi e Both sides now, sono stati interpretati da Brandi Carlile, Brittany Howard e Norah Jones.

Più piu di recente, Joni Mitchell è tornata alla ribalta nella polemica su Spotify con la decisione di ritirare, sulla scia di Neil Young, le sue canzoni in segno di protesta contro le podcast no-vax del comico Joe Rogan.

Joni Mitchell: “Sono meglio di Dylan & Co.
ma da donna mi snobbano”

Alla vigilia dei Grammy, due generazioni le hanno reso omaggio in occasione del premio MusiCares Person dell’anno della Recording Academy: Herbie Hankock, 81 anni, ha interpretato in chiave jazz brani da Hejira, poi Violet Grohl, la figlia quindicenne del frontman dei Foo Fighters Dave Grohl, ha rifatto Help me in chiave rock .

Durante la cerimonia di consegna dei premi, la cantautrice si è alternata al microfono con gli altri presentatori dei Grammy tra cui Megan Thee Stallion, Questlove, Dua Lipa, Lenny Kravitz e Jared Leto.

Joni Mitchell riavvolge il nastro di una notte con Jimi Hendrix

Come annunciato, non ha partecipato invece Tony Bennett, sei volte candidato: il 95enne crooner malato di Alzheimer, che ha cantato l’ultima volta in pubblico nell’estate 2021, è rimasto a casa a fare il tifo per Lady Gaga. È stata dunque lei a tenere alta la bandiera dell’album di duetti bigenerazionali con Love for sale che concorreva anche per Disco dell’anno con la canzone I got a kick out of you (premio che è andato a We are, del jazzman Jon Batiste).

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source