Grande incendio divampa nel porto di Ancona: scuole e parchi chiusi

La Republica News

Un incendio di vaste proporzioni è divampato, per cause ancora in corso di accertamento, nella zona portuale di Ancona. Le fiamme sono partite intorno alle 00:35 da un capannone. Sul posto sono impegnate sedici squadre di Vigili del fuoco di Ancona, Macerata e Pesaro con autobotti e autoscale. Si sono sentiti anche dei boati. Non ci sono vittime né feriti.E dopo il vasto incendio di stanotte all’ex Tubimar al porto, il Comune ha “chiuso in via precauzionale tutte le scuole di ogni ordine e grado, le università, i parchi e gli impianti sportivi all’aperto, in attesa delle analisi e delle indicazioni delle autorità sanitarie, dell’Arpam e degli esiti dei sopralluoghi dei Vigili del fuoco”. L’alta e densa colonna di fumo è visibile anche da diversi chilometri di distanza e si sente un odore acre in città. “Si raccomanda – ribadisce il Comune – di tenere chiuse le finestre e di limitare gli spostamenti non necessari”.Ancona. L’esplosione di stanotte. #ancona pic.twitter.com/uOSLX0Ecwh— Marco Traferri (@marcotraferri) September 16, 2020Su Twitter la foto dell’esplosione è stata pubblicata dall’utente Marco Traferri. “Incendio ad Ancona in zona porto – twitta – da distante il fumo è enorme. Forti esplosioni e fuoco”


Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi