Guerra Ucraina – Russia, le news di oggi. Intercettati droni nei cieli di Mosca, stop temporaneo ai voli in arrivo a Vnukovo

Pubblicità
Pubblicità

Secondo Kiev, la Russia ha dispiegato oltre 180mila uomini sui due principali fronti orientali, quello di Lyman-Kupiansk e quello di Bakhmut. Zelensky accusa la Russia di “uccidere il cittadino ucraino Mikheil Saakashvili per mano delle autorità georgiane”. A suscitare la reazione del presidente ucraino è stata l’apparizione in video dell’ex presidente georgiano per un’udienza del processo a suo carico. Saakashvili vi appare magro ed emaciato e quasi irriconoscibile.


La guerra in Ucraina, cosa c’è da sapere?

Dossier – Sentieri di guerra


Le notizie in diretta dal conflitto Ucraina-Russia

Punti chiave

  • Russia, intercettati due droni nei cieli della regione di Mosca

Mosca accusa l’Ucraina di aver tentato di colpire infrastrutture civili

Il portavoce del ministero degli Esteri russo ha accusato Kiev di aver cercato di colpire infrastrutture civili, compreso l’aeroporto di Mosca. E ha parlato di “atto terroristico”. Il sindaco della capitale russa, Sergei Sobyanin, ha confermato su Telegram l’attacco di droni: “Finora gli attacchi sono stati respinti – ha scritto – Per motivi di sicurezza, alcuni voli sono stati temporaneamente deviati dallo scalo di Vnukovo. Alle 8 sono state revocate le restrizioni nell’aeroporto”.

Mosca, dirottati verso altri scali i voli in arrivo all’aeroporto di Vnukovo

In queste ore l’aeroporto di Vnukovo è sottoposto a pesanti restrizioni sia per quanto riguarda i voli in partenza ma soprattutto per quelli in arrivo. Lo riportano le agenzie di stampa russe senza fornire una spiegazione della misura. Tutto lascia supporre che il dirottamento dei voli in arrivo verso altri scali sia dovuto alla presenza di droni rilevata nelle scorse ore nei cieli dell’area di Mosca, dove due velivoli sono stati intercettati.

Russia, intercettati due droni nei cieli della regione di Mosca

Due droni sono stati intercettati nei cieli della regine di Mosca, un terzo nella vicina regione di Kaluga. Lo riporta l’agenzia Tass.

Russia, ambasciatore Usa visita in carcere Gershkovich. “Sta bene”

L’ambasciatore statunitense in Russia ha visitato in carcere il giornalista del Wall Street Journal Evan Gershkovich, arrestato il 29 marzo durante un reportage a Ekaterinburg, negli Urali, con l’accusa di spionaggio. “L’ambasciatore Tracy ha dichiarato che Gershkovich è in buona salute e rimane forte, nonostante le circostanze”, ha detto un portavoce del Dipartimento di Stato Usa. Evan Gershkovich è il primo giornalista straniero arrestato in Russia per spionaggio dalla caduta dell’Unione Sovietica. Il suo arresto avviene sullo sfondo delle gravi tensioni diplomatiche tra Stati Uniti e Russia causate dal conflitto in Ucraina, dove Washington sostiene militarmente e finanziariamente Kiev contro Mosca.

Filorussi di Zaporizhzhia: le forze di Mosca sono passate a difesa attiva e contrattacco

Nella regione di Zaporizhzhia le forze armate russe “sono passate alla difesa attiva, ovvero contrattaccano anche con rischi minimi per il personale”. Lo ha spiegato a Ria Novosti, Vladimir Rogov, uno dei leader filorussi di Zaporizhzhia. Per quanto riguarda i militari ucraini invece “inviano ondate di nuove forze al massacro”, ha aggiunto Rogov.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *