Guerra Ucraina – Russia, le news di oggi: Zaporizhzhia, combattimenti a 40 km dalla centrale. La paura di un disastro nucleare

Pubblicità
Pubblicità

Il terrore di un’estate nucleare tiene col fiato sospeso il mondo che punta gli occhi sulla centrale nucleare di Zaporizhzhia, sulla quale Mosca e Kiev si rimpallano le accuse di un imminente attacco con conseguenze catastrofiche per l’Europa e l’intero globo. Da tempo Kiev sostiene che i russi hanno piazzato mine sui reattori per farli esplodere e incolpare gli ucraini. Gli esperti dell’Aiea hanno ricordato che negli ultimi giorni e settimane hanno ispezionato l’impianto, senza trovare tracce di ordigni. Per il direttore dell’agenzia Onu, Rafael Grossi, serve “un ulteriore accesso per confermare l’assenza di mine o esplosivi nel sito”. Il presidente ucraino Zelensky ha incontrato i militari e i capi dell’agenzia Energoatom per discutere “della protezione delle centrali nucleari”. Il ministero della Salute ucraino ha nuovamente diffuso le indicazioni ai cittadini su come comportarsi per difendersi da eventuali radiazioni se dovesse verificarsi un incidente nucleare.


La guerra in Ucraina, cosa c’è da sapere?

Dossier – Sentieri di guerra


Le notizie in diretta dal conflitto Ucraina-Russia

Kiev: un morto e cinque feriti in bombardamenti russi su Kherson

“Una persona è stata uccisa e almeno altre cinque sono rimaste ferite a seguito dei bombardamenti russi nella regione di Kherson nella giornata di ieri”. Lo rende noto il procuratore generale locale, lo riporta Ukrainska Pravda. “Un uomo di 58 anni è rimasto ucciso in un garage. La sua casa ha preso fuoco e nell’incendio sono rimasti feriti anche una donna di 56 anni e un bambino di 10. In una seconda abitazione che è rimasta colpita sono invece rimasti feriti un uomo di 51 anni e due donne di 70 e 41 anni”, ha reso noto.

Combattimenti a 40 km da Zaporizhzhia

Nella notte si registrano combattimenti a 40 km dalla centrale nucleare di Zaporizhzhia. La tensione è altissima. L’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) ha chiesto l’accesso a tutti gli edifici della centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia, occupata dalle truppe russe, per “confermare l’assenza di mine o esplosivi sul sito”, dopo la denuncia di Zelensky. Con “l’aumentare della tensione e dell’attività militare nella regione, i nostri esperti devono essere in grado di verificare i fatti sul campo”, ha affermato in una nota il direttore generale Rafael Grossi. La centrale è al centro di un rimpallo di accuse tra Kiev e Mosca. L’Ucraina chiede “un’azione immediata della comunità internazionale”, mentre torna a diffondere le indicazioni ai cittadini su come comportarsi per difendersi da eventuali radiazioni nucleari. Il Cremlino parla di un “alto rischio” di sabotaggio da parte di Kiev. Anche il presidente cinese Xi – scrive il Financial Times – ha messo in guardia Putin contro un attacco nucleare in Ucraina.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *