Hong Kong, Nicole Kidman salta la quarantena e fa shopping. E i cittadini si arrabbiano

Pubblicità
Pubblicità

PECHINO – “Ma come, noi costretti a stare rinchiusi e lei in giro per i negozi del centro a fare shopping?”. L’arrivo di Nicole Kidman a Hong Kong per girare la nuova serie Expats, prodotta da Amazon, sta scatenando polemiche. All’attrice, arrivata in città lo scorso 12 agosto con il suo jet privato dall’Australia, le autorità locali hanno concesso un permesso speciale per esentarla – assieme al resto della troupe – dalla dura quarantena in vigore nell’ex colonia britannica. 

Hong Kong ha una delle più stringenti misure anti-Covid al mondo per tutti coloro che arrivano in città dall’estero: fino a 21 giorni chiusi dentro un hotel, prima di poter riacquistare la libertà. 

L’Ufficio del…

Questo contenuto è
riservato agli abbonati

1€/mese per 3 mesi poi 5,99€/mese per 3 mesi

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito

5€/mese per 3 mesi poi 13,99€/mese per 12 mesi

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito, il quotidiano e gli allegati in digitale

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source