I ladri superveloci: rubano una Porsche in pieno centro sotto gli occhi dei passanti

Pubblicità
Pubblicità

Hanno rubato una Porsche in pieno centro a Milano, alle otto di sera, incuranti dei passanti. In pochi minuti, e con estrema agilità, nonostante la stazza di uno dei due che, in pochi secondi, si è infilato nello stretto abitacolo della supercar, ha messo in moto ed è andato via. La polizia di Milano ha eseguito una ordinanza di arresti domiciliari nei confronti di due pregiudicati di 52 e 55 anni ritenuti responsabili del furto di una Porsche 911 compiuto lo scorso 5 settembre in via Pontaccio, a due passi da Brera. L’auto era già stata recuperata a Bareggio (con una targa diversa) e restituita al proprietario a inizio novembre, ma le indagini del Commissariato Centro si sono appuntate sulle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, con pedinamenti e analisi del traffico telefonico, ricostruendo il furto. Quella sera tre uomini erano giunti a bordo di un’utilitaria in via Pontaccio dove era parcheggiata la Porsche: uno di loro, dopo essere sceso dall’autovettura, con estrema facilità aveva forzato la serratura della portiera dell’auto sportiva e vi era salito a bordo; con altrettanta semplicità e professionalità, in pochi secondi aveva forzato il blocchetto di accensione mettendo in moto l’auto ed era ripartito ad alta velocità. Un complice, che faceva da palo poco distante era risalito sull’utilitaria condotta da un terzo uomo, rimasto ignoto, per seguire l’auto appena rubata.  All’azione avevano assistito due passanti che, senza accorgersi che i due stessero rubando l’auto, raccontavano poi agli agenti di aver fatto caso alla mole fisica del ladro che non gli aveva impedito di entrare velocemente nell’auto.

Video Polizia di Stato

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source