I Maneskin canditati agli American Music Awards con Beggin’. Little Steven li elogia su Twitter

Pubblicità
Pubblicità

Ogni giorno c’è una nuova notizia sui Maneskin. Quella di oggi è che la band italiana è canditata agli American Music Awards con Beggin’, la cover cover della famosissima canzone di Frankie Valli e i Four Seasons che stanno portando (insieme al loro repertorio di canzoni in italiano e in inglese) in tour negli Stati Uniti. Victoria, Damiano, Thomas e Ethan sono candidati anche agli Mtv Europe Music Awards 2021 sia nella categoria dei Best group sia come Best rock, appuntamento il 14 novembre. Mentre la settimana dopo a Los Angeles verranno assegnati appunto i premi americani.

Intanto la febbre per i quattro ventenni romani continua a salire mano mano che si esibiscono negli Stati Uniti, dopo aver “ingaggiato” tra i loro fan vip Drew Barrymore che ha postato sui social il loro incontro nei camerini dello show di Jimmy Fallon scrivendo “sono la band più sexy del pianeta” ecco il post su Twitter di Stevie Van Zandt, chitarrista e amico di Bruce Springsteen, che con una foto dopo il concerto di New York ha scritto: “Con i miei fratelli italiani e la mia sorella Måneskin che hanno travolto il Bowery Ballroom ieri sera. Da soli stanno riportando il Rock al successo in tutto il mondo”. Il musicista sul social network difende la band da chi fa notare che i commenti negativi arrivano soprattutto da account italiani: “Non vedo molte reazioni negative. L’Italia dovrebbe esserne orgogliosa! Indipendentemente dall’apprezzamento per i loro brani qualsiasi amante del rock dovrebbe apprezzare il fatto che stiano riportando il rock nel mainstream e tra il pubblico più giovane che non lo seguiva da anni. Una cosa positiva per tutti”.

(ansa)

I prossimi appuntamenti americani sono il primo novembre al Roxy Theatre di Los Angeles e poi, evento epocale, l’apertura del concerto dei Rolling Stones a Las Vegas il 6 novembre.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source