I Maneskin tornano sul luogo del trionfo: saranno ospiti a Sanremo

Pubblicità
Pubblicità

I Maneskin tornano sul luogo del trionfo. Saranno ospiti a Sanremo nella serata di giovedì 9 febbraio. Lo ha annunciato il conduttore del Festival, Amadeus, in un collegamento al Tg1. Prima dal parcheggio degli studi Rai di Saxa Rubra: “Ho detto che sarei venuto ma non da solo”. Poi entra in studio insieme alla band. “Siamo felici di tornare a Sanremo”, il primo commento dei Maneskin.

Nozze rock in bianco, la risposta alle critiche è in stile Måneskin

L’annuncio arriva nel giorno dell’uscita di Rush!, ultimo disco della band. Uscita festeggiata dai Maneskin con un matrimonio a quattro organizzato da Spotify a Roma, una vera e propria celebrazione per quella che si potrebbe raccontare come la favola di una giovane band che in poco tempo passa dalla strada alla vetta del mondo della musica. Ma il successo risulta storicamente anche divisivo, così “Rush!” ha riacceso anche le critiche nei confronti della band romana.

Due in particolare quelle che hanno attirato l’attenzione di fan e detrattori: la prima arriva dalla prestigiosa rivista statunitense The Atlantic, per la quale Spencer Kornhaber firma un focoso editoriale dal titolo “Questa è la rock band che dovrebbe salvare il Rock and Roll?”, definendo la loro musica mediocre e rilanciando la teoria, ormai ampiamente diffusa, secondo la quale i Maneskin sarebbero imitazioni di band del passato. Anche le spettacolari performance sul palco sono liquidate come “flosce” e un “timido tentativo di scioccare e provocare fastidio”.

Il matrimonio dei Måneskin per il nuovo album ‘Rush’ con Sorrentino, Baz Luhrmann e Fedez

A poche ore dall’uscita (la mezzanotte tra il 19 e il 20 gennaio) l’album è già entrato direttamente al primo posto della classifica iTunes in ben 20 Paesi.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source