I No Green Pass vanno a convegno: da Cacciari a Freccero a Puzzer. Incontro sul futuro del movimento

Pubblicità
Pubblicità

Un incontro per mettere assieme i vari esponenti – molto diversi tra loro – che nelle scorse settimane si sono schierati contro il Green Pass. È accaduto a Torino, dove in una sala dell’International University College of Turin, una piccola realtà di studi, si sono ritrovate personalità come il filosofo Massimo Cacciari, l’uomo dello spettacolo Carlo Freccero, l’intellettuale Giorgio Agamben, e persino il portavoce (poi sconfessato) dei portuali di Trieste, Stefano Puzzer.

A riunire il movimento così composito è stato un convegno intitolato “Le politiche pandemiche”, organizzato da Ugo Mattei, giurista e “coordinatore accademico” dell’International College.

Nel corso dell’incontro si è parlato delle politiche del governo per affrontare il Covid-19. I partecipanti, molti senza mascherina, hanno criticato l’approccio, anche se alcuni dei presenti hanno rimarcato di essere contrari al Green Pass ma non al vaccino. Secondo Mattei, l’incontro pone le basi per capire i prossimi passi del movimento, ma è ancora presto per capirne le effettive progettualità.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source