I piccoli jack russell restano imprigionati nella tana dellistrice il salvataggio

I piccoli jack russell restano imprigionati nella tana dell’istrice: il salvataggio  

La Republica News
Pubblicità

https://video.repubblica.it/edizione/roma/sabaudia-i-piccoli-jack-russell-nella-tana-dell-istrice-salvati-dai-vigili-del-fuoco/371598/372203?rss
Copia

<iframe class=”rep-video-embed” src=”https://video.repubblica.it/embed/edizione/roma/sabaudia-i-piccoli-jack-russell-nella-tana-dell-istrice-salvati-dai-vigili-del-fuoco/371598/372203&width=640&height=360″ width=”640″ height=”360″ frameborder=”0″ scrolling=”no”></iframe>
Copia

Una passeggiata sulla spiaggia di Sabaudia si è trasformata in un incubo per il padrone di due cuccioli di jack russel, che si sono infilati nella tana di un istrice, un cunicolo scavato nella sabbia della duna, e non sono più riusciti ad uscire. A salvare i cuccioli, Flipper e Oshi, questa mattina sono stati i vigili del fuoco di Latina. Quando ieri pomeriggio gli animali si sono infilati nella tana in località Bufalara, il padrone ha cercato fino a sera di liberarli, con la sorella dei due cuccioli, Maggy, che abbaiando indicava la zona dove cercare. Niente da fare.  Questa mattina sul posto si sono quindi recati i carabinieri forestali di Latina e i vigili del fuoco che, individuati i cani con una termocamera, hanno tagliato alcuni rovi e hanno iniziato a scavare con le mani, liberando i jack russel e facendoli così tornare tra le braccia del padrone. (di clemente pistilli)

Video Vigili del Fuoco



Go to Source