Il 23 agosto è stato il giorno più caldo a Milano negli ultimi 260 anni. Da sabato in Lombardia primi temporali e calo delle temperature

Pubblicità
Pubblicità

In 260 anni di storia non è mai stato così caldo a Milano come mercoledì 23 agosto: lo rende noto Arpa Lombardia, spiegando che da quando la stazione di Milano Brera registra i dati di temperatura, ossia dal 1763, non si è mai registrata una temperatura media giornaliera di 33 °C come quella di mercoledì scorso, che ha superato il precedente primato di 32.8 °C, registrato l’11 agosto 2003.

La lunga e intensa ondata di caldo, iniziata intorno a Ferragosto, ha raggiunto il suo apice nelle scorse ore, facendo registrare diffusamente in pianura e sull’Appennino valori massimi tra 35 e 39 °C, ma toccando in qualche caso anche i 40 gradi. Nelle prossime ore il caldo lascerà spazio a forti temporali, cui farà seguito un brusco calo delle temperature all’inizio della prossima settimana, anche di 10-15 °C nei valori massimi.

La notte più calda di sempre: a Milano 28 gradi di minima alle sei e mezza di mattina

La stazione Milano Brera ha registrato un nuovo record anche per la temperatura minima più elevata, giovedì 24 agosto con 28.9 °C, mentre il valore massimo ha raggiunto i 37.8 °C senza intaccare l’attuale primato dell’11 agosto 2003 di 38.3 °C.
Nel complesso, mercoledì 23 e giovedì 24 sono stati i giorni più caldi dell’estate anche sul resto della Lombardia: 39 °C a Cremona e Pavia, 38 °C a Mantova, Como e Brescia, 37°C a Bergamo e Sondrio, 36 °C a Lecco e 35 °C a Varese. Localmente si sono registrati valori superiori a 40 °C, come nel caso di alcune località dell’Appennino Pavese, a Canevino e Ponte Nizza, o come nel cremonese a Pieve San Giacomo. 

Clima, fonde il ghiacciaio Fellaria: crollano enormi blocchi di ghiaccio dalla vedretta

Caldo intenso e anomalo non solo in pianura, ma anche sulle Alpi: dal 19 agosto, ogni giorno le temperature hanno superato i 20 °C a 2200 metri, mentre a 3000 metri sono stati rilevati valori massimi fino a 16 °C. Sul fondovalle, ai 1200 metri di Bormio (SO), si sono sfiorati i 33 °C, ben 27 °C ai 1700 metri di Santa Caterina Valfurva (SO).

Maltempo in Lombardia, in arrivo temporali e grandinate

Ma questa ondata eccezionale sembra destinata a finire nelle prossime ore: i primi temporali arriveranno nel pomeriggio di sabato 26 su Alpi, Prealpi e alta pianura occidentale, e potranno già essere di forte intensità con grandine di medio-grandi dimensioni e forti raffiche di vento.
Domenica 27 tempo instabile e nuvolosità in aumento per tutta la giornata su Alpi, Prealpi e pianura occidentale: temporali intermittenti, ancora con possibilità di fenomeni intensi, e temperature massime in calo fino a 25-28 °C. Sul resto della regione minor probabilità di temporali e temperature massime di 28-30 °C in Oltrepò Pavese, 30-35 °C sulla pianura orientale.
Lunedì 28, invece, tutta la Lombardia sarà interessata dal passaggio della perturbazione: cielo ovunque molto nuvoloso o coperto con rovesci e temporali diffusi e accumuli di pioggia da moderati a forti. In pianura temperature minime tra 19 e 23 °C, massime tra 23 e 27 °C.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *