Il debito, l’Italia e il futuro, Le Monde guarda all’Italia e alle ricette di Carlo Messina

La Republica News

ROMA – Le Monde guarda con attenzione all’Italia. E riprende il tema dell’esposizione delle famiglie di fronte alla crisi del Covid 19 per affrontare la questione del debito pubblico. Il protagonista è Carlo Messina, ad di Intesa Sanpaolo. Che sul Sole 24 Ore di sabato scorso era intervenuto per parlare di quali ricette adottare per ripartire.”Serve un piano che preveda bond sociali e impieghi agevolati dei Tfr. Poi il rientro dei capitali, lo sblocco degli investimenti e il patrimonio pubblico da valorizzare”. Sono cinque mosse che secondo Messina potrebbero smuovere il Paese. Messina aveva lanciato l’allarme sui “livelli eccessivi di rapporto tra debito pubblico e prodotto interno lordo”, che rischiano di “ricadere sulle prossime generazioni” quando “già oggi ogni bambino che nasce in Italia ha sulle spalle un debito consistente”.La regola numero uno, aveva ricordato dice Messina, è che “i debiti vanno pagati”. Per questo la priorità è mettere in campo “tutte le iniziative possibili”. Serve, “un progetto Paese che preveda interventi a tutto campo, con cinque manovre importanti” a partire dal lancio di bond sociali “creando le condizioni affinché gli italiani si convincano a comprarli spostando una quota della loro ricchezza”, riportando capitali in Italia, utilizzando parte dei Tfr, valorizzando il patrimonio di Stato e Regioni, sbloccando gli investimenti pubblici.Ma secondo Le Monde, lo sforzo sarà titanico. “Roma cerca di muovere i risparmi degli italiani” spiega il quotidiano, ma dovrà far fronte a numeri spaventosi, con un debito che raggiungerà quota 2.600 miliardi di euro e dovrà fronteggiare una recessione senza precedenti. 

Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi